Questo sito usa cookies per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Comunicato

التاريخ:

15/05/2007


Comunicato

Il Vicepresidente del Consiglio e Ministro degli Esteri Massimo D'Alema ha ricevuto oggi alla Farnesina il Vicepresidente della Repubblica di Colombia Francisco Santos Calderon.

Nel corso dell’ incontro, il Ministro D’Alema ha sottolineato la volontà italiana di approfondire i rapporti bilaterali intensificando i contatti politici, nel quadro della più ampia politica di rilancio della presenza italiana in America Latina, di cui la prossima Conferenza Nazionale sul continente latino-americano costituisce un’ulteriore testimonianza. Al riguardo, il Ministro D’Alema ed il Vicepresidente Santos hanno evidenziato la proficua collaborazione nei principali fori multilaterali e la significativa condivisione di vedute sugli assetti del sistema internazionale, in special modo in materia di riforma del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

In tale contesto, il Ministro D’Alema ha ringraziato il Vice Presidente Santos per il suo personale impegno nel garantire il sostegno della Colombia alla candidatura italiana al Consiglio dei Diritti Umani, sottolineando la speciale attenzione che l’ Italia riserva alla promozione dei diritti fondamentali della persona.

Ampio spazio è stato dedicato al tema della lotta contro il traffico di stupefacenti. Il Ministro D’Alema ha in particolare ricordato che l'Italia condivide ed incoraggia la strategia colombiana della "responsabilità condivisa", secondo la quale il contrasto al narcotraffico, che alimenta il crimine organizzato e il terrorismo internazionale, può svilupparsi efficacemente solo attraverso un dialogo sistematico fra Paesi produttori e consumatori di sostanze stupefacenti volto a contrastare allo stesso tempo l'offerta e la domanda di droghe.

Il Ministro D’Alema ed il Vicepresidente Santos Calderon hanno altresì discusso delle prospettive di soluzione del conflitto interno in Colombia. L’Italia, che - ha ricordato D’Alema - partecipa come osservatore alle discussioni con l’ELN che si svolgono periodicamente a L’Avana, e finanzia progetti per lo sminamento umanitario, intende essere sempre più vicina alla Colombia nel processo di superamento della sua crisi interna, anche favorendo il dialogo per ricercare una soluzione al perdurante contrasto con le FARC, qualora se ne verificassero le condizioni.

Il Ministro D’Alema ha evidenziato la possibilità di espansione della cooperazione economica bilaterale, cui potrà auspicabilmente contribuire la firma di un Accordo per la promozione e protezione degli investimenti.

Soddisfazione è stata espressa dal Ministro D’Alema anche per la recente approvazione in sede UE delle direttive di avvio del negoziato per un Accordo di Associazione con la Comunità Andina delle Nazioni (di cui la Colombia è membro con Ecuador, Perù e Bolivia), ispirate all’ esigenza, sostenuta in particolare dall’ Italia, di dedicare particolare attenzione alla dimensione della cooperazione allo sviluppo e del dialogo politico, oltre che al più tradizionale versante commerciale.

In questo contesto, il Ministro D’Alema ha inoltre manifestato il forte sostegno che l’ Italia intende continuare ad assicurare al processo di integrazione in atto in America Latina, che sembra trovare in questo momento non pochi ostacoli e difficoltà.


المكان:

Roma

7143
 Valuta questo sito