Protocollo Tecnico per l’apertura di corridoi umanitari
Questo sito usa cookies per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Protocollo Tecnico per l’apertura di corridoi umanitari

التاريخ:

06/05/2019


Protocollo Tecnico per l’apertura di corridoi umanitari

Si è tenuta venerdì 3 maggio al Palazzo del Viminale la cerimonia di firma di un nuovo Protocollo tecnico di validità biennale 2019-2020 per l’apertura di corridoi umanitari. Il Protocollo, che rinnova quello concluso nel gennaio 2017, ne estende l’applicazione, oltre che all’Etiopia, anche alla Giordania e al Niger.

Nel quadro delle attività promosse per il reinsediamento dei rifugiati, la firma del Protocollo 2019-2020 conferma la qualità di buona prassi dell’iniziativa, attraverso cui l’Italia ha sinora accolto quasi 2.300 migranti particolarmente vulnerabili grazie alla virtuosa collaborazione tra il Governo italiano e la società civile.

Il Protocollo è stato sottoscritto da rappresentanti dei Ministeri degli Esteri e dell’Interno, della Comunità di Sant’Egidio e della Conferenza Episcopale Italiana. Per la Farnesina, il Protocollo è stato sottoscritto dal Direttore Generale per gli Italiani all’Estero e le Politiche Migratorie, Luigi Vignali.


28242
 Valuta questo sito