Questo sito usa cookies per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Partecipazione del Ministro Luigi Di Maio alla Riunione dei Ministri degli Esteri dell’Iniziativa Centro Europea

التاريخ:

24/09/2020


Partecipazione del Ministro Luigi Di Maio alla Riunione dei Ministri degli Esteri dell’Iniziativa Centro Europea

Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, ha partecipato oggi alla riunione, in via telematica, dei Ministri degli Esteri dell’Iniziativa Centro Europea (InCE), sotto la Presidenza del Montenegro.

Nel corso del suo intervento, il Ministro Di Maio ha evidenziato come l’InCE abbia reagito prontamente all'emergenza pandemica, mettendo in campo strumenti operativi volti a rafforzare il coordinamento tra i Paesi aderenti all'Iniziativa sul piano sanitario, in sinergia con l'Organizzazione Mondiale della Sanità, e a mitigare l'impatto socio-economico della crisi con l'approvazione di progetti in materia di sanità, PMI e istruzione.

L'Italia è pronta a condividere la propria esperienza nel contrasto al Covid 19, ha assicurato il titolare della Farnesina, che ha ricordato i progetti a guida dell'Istituto Superiore di Sanità a beneficio dei Paesi InCE nei Balcani Occidentali e del Partenariato Orientale.

Nel ricordare il contributo storico fornito dall'InCE al dialogo e alla cooperazione regionale, il Ministro ha infine espresso preoccupazione per la crescente polarizzazione della situazione in Bielorussia, laddove al coraggio della società civile bielorussa che continua  protestare pacificamente, rigettando la regolarità del voto elettorale, si contrappone una repressione sempre più dura da parte delle autorità nazionali. La cerimonia di insediamento di ieri non potrà che acuire tale polarizzazione e rendere più problematiche le prospettive di dialogo politico interno. Il Ministro ha quindi auspicato che, senza interferenze esterne, il popolo e il governo bielorussi trovino, attraverso il dialogo, una soluzione pacifica e sostenibile alla crisi attuale.


40172
 Valuta questo sito