Questo sito usa cookies per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

NOTA FARNESINA - Avvio della 48esima sessione del Consiglio Diritti Umani (13 settembre – 8 ottobre)

التاريخ:

13/09/2021


NOTA FARNESINA - Avvio della 48esima sessione del Consiglio Diritti Umani (13 settembre – 8 ottobre)

Inizia oggi la 48ma sessione del Consiglio Diritti Umani (CDU), l’ultima sessione ordinaria del corrente mandato triennale dell’Italia come membro del CDU (2019-2021).

Nel 2018, l’Italia è stata eletta membro del Consiglio con un ampio sostegno: 180 paesi ci hanno ritenuto all’altezza di sedere nel principale organo delle Nazioni Unite per la promozione e la protezione dei diritti umani a livello globale. Nel corso di questi tre anni abbiamo lavorato incessantemente per onorare questo mandato, contribuendo a sollevare l'attenzione della comunità internazionale sulle più gravi situazioni dei diritti umani, con un focus speciale su temi prioritari, come la promozione dell'uguaglianza di genere, la lotta contro ogni forma di violenza contro le donne e la lotta contro ogni forma di discriminazione, anche basata sull'orientamento sessuale o sull'identità di genere.

Il Sottosegretario agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale, Benedetto Della Vedova, interverrà domani in CDU nel quadro del Dibattito Generale per ribadire il pieno sostegno dell’Italia al lavoro degli organi delle Nazioni Unite che si occupano di diritti umani, a partire dall’Ufficio dell’Alta Commissaria per i Diritti Umani, Michelle Bachelet, e assicurare che il nostro Paese continuerà – anche in futuro come osservatore – a seguire con la massima attenzione i lavori del CDU, prendendovi parte attivamente. La presenza a Ginevra del Sottosegretario Della Vedova consentirà anche di continuare a sottolineare l’importanza di mantenere alta l’attenzione della comunità internazionale sulla situazione dei diritti umani in Afghanistan: in linea con il motto del nostro triennio in CDU, “Diritti umani per la pace”, siamo infatti convinti che il pieno e universale rispetto dei diritti umani sia un prerequisito fondamentale per costruire società pacifiche, inclusive e sostenibili.  In quest’ottica, il Sottosegretario avrà anche un incontro con l’Alta Commissaria Bachelet, presso il Palais des Nations.

Per seguire i lavori del CDU in diretta:https://media.un.org/en/webtv/


42839
 Valuta questo sito