Questo sito usa cookies per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Della Vedova: lingua italiana nostro soft power

التاريخ:

14/04/2021


Della Vedova: lingua italiana nostro soft power

Il Sottosegretario agli Affari Esteri e alla Cooperazione internazionale, Benedetto Della Vedova, è oggi intervenuto alla cerimonia di inaugurazione della piattaforma digitale “Dante.Global”, alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. 

La piattaforma è stata progettata e realizzata, in partenariato con la Farnesina, dalla Società “Dante Alighieri”, presieduta da Andrea Riccardi, per potenziare la promozione della lingua e la diffusione della cultura italiana nel mondo, nel quadro delle iniziative che commemorano Dante Alighieri a 700 anni dalla sua scomparsa. “Un anniversario fondamentale per la storia, per la lingua e dunque - ha osservato Della Vedova - per l’identità culturale del nostro Paese. La diffusione della lingua italiana è a tutti gli effetti uno strumento di politica estera: perché attraverso di essa - ha aggiunto il sottosegretario - passano la nostra cultura, i nostri valori, la nostra visione del mondo. Ecco perché cultura e lingua sono due settori di intervento prioritario nel quadro della strategia di promozione all’estero del ‘Sistema Italia’, nonché straordinarie leve di soft power. La nostra lingua, come l’arte, il design, la cucina, la musica - ha continuato Della Vedova - è uno degli aspetti che rendono l’Italia unica e apprezzata nel mondo, insieme ai suoi prodotti e allo stile di vita. L’evento di oggi conferma anche l’importanza della collaborazione, ormai consolidata, tra la Farnesina e la Società Dante Alighieri per promuovere la nostra lingua e cultura nel mondo. È un dialogo proficuo, al quale vogliamo dare continuità soprattutto in un momento particolare come quello che stiamo vivendo. In questa fase così difficile per le industrie culturali e creative - ha concluso Della Vedova - promuovere l’italiano all’estero richiede ancora più impegno nel coordinare iniziative e attori diversi”.


41647
 Valuta questo sito