Questo sito usa cookies per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Argentina, un ponte culturale tra l’Italia e Buenos Aires

التاريخ:

18/05/2020


Argentina, un ponte culturale tra l’Italia e Buenos Aires

cec-flyers especial italia-recorte-1


Si inaugura stasera con il concerto Le Stagioni del Mondo la nuova iniziativa dell’Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires, Ponte culturale Italia – Buenos Aires.

Nata da una riflessione congiunta tra l’Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires ed il Ministero di Cultura della Città di Buenos Aires, Ponte culturale Italia – Buenos Aires è un progetto innovativo di collaborazione culturale interamente pensato per la modalità online, al fine di consentire la continuità dell’interscambio tra le istituzioni culturali e gli artisti dei due Paesi in un’epoca di distanziamento sociale che colpisce in modo particolare il mondo delle arti.

“Il progetto Ponte culturale Italia – Buenos Aires che oggi lanciamo cerca di dare seguito al fruttuoso legame tra due culture vicine, ma geograficamente lontane, abbattendo le barriere spaziali attraverso la circolazione e la diffusione virtuale di esperienze creative, a partire dall’interscambio di contenuti culturali già esistenti ma anche attraverso la promozione di creazioni originali, frutto dell’avvicinamento e del dialogo tra i nostri artisti e pensatori. Un programma pilota per tracciare una prima mappa di possibili azioni di collaborazione tra città italiane e argentine, che oggi inizia con un focus su Milano”, spiega Donatella Cannova, Direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires. Per il Ministro della Cultura della Città di Buenos Aires, Enrique Avogadro, “celebrare questo legame dimostra l’importanza che ha la cultura nella costruzione dei sensi, delle appartenenze e dei valori nella società. Rappresenta un rifugio in questi momenti di incertezza e una possibile soluzione attraverso la cooperazione nei confronti di questa sfida che sta attraversando tutta l’umanità”.

Il concerto di stasera, Le Stagioni del Mondo, organizzato dalla Fondazione LaVerdi di Milano a gennaio 2019, riunisce e avvicina Vivaldi e Piazzolla in una metafora musicale che esprime la fratellanza tra i popoli italiano e argentino. Il concerto si è tenuto presso i Sette Palazzi Celesti di Anselm Kiefer al Pirelli HangarBicocca, dove l'Ensemble laBarocca e l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, entrambe dirette dal Maestro Ruben Jais, hanno realizzato uno stimolante confronto musicale tra le "Quattro Stagioni" di Antonio Vivaldi e Las Cuatro Estaciones Porteñas che Astor Piazzolla compose ispirandosi al capolavoro del veneziano. Vivaldi e Piazzolla, a distanza di secoli e di chilometri culturali, con le loro opere, sembrano darci lo stesso messaggio: le stagioni dell’animo o della natura segnano uno stesso ciclo nella vita di ogni uomo sulla Terra. Un programma che mette a confronto due visioni del mondo radicalmente diverse, messe in musica anche da due “suoni” diversi: quello moderno dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, e quello antico dell’Ensemble laBarocca, creatura nata nel 2008 dal desiderio del suo direttore Ruben Jais per costituire un gruppo di musicisti specializzati nella prassi esecutiva barocca.

Per conoscere il programma dell’iniziativa:

https://iicbuenosaires.esteri.it/iic_buenosaires/it/gli_eventi/calendario/2020/05/puente-cultural-italia-caba-lanzamiento.html


39283
 Valuta questo sito