Questo sito usa cookies per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

IIC Copenaghen: Rodari, una mostra virtuale

التاريخ:

07/07/2020


IIC Copenaghen: Rodari, una mostra virtuale

Leggere attraverso l’immagine. Omaggio a Gianni Rodari è il nuovo progetto dell’Istituto Italiano di Cultura di Copenaghen, realizzato insieme alla Biblioteca A. Baldini di Santarcangelo di Romagna, per celebrare i 100 anni della nascita del noto scrittore e pedagogista italiano. Si tratta di una mostra virtuale di illustrazioni ispirate ad una sua fiaba, La pianta Paolino, tratta dalla raccolta Fiabe lunghe un sorriso, pubblicata postuma nel 1987. 

 

rodari

 

L’iniziativa si articola in 15 appuntamenti, dal 30 giugno al 18 agosto: ogni martedì e giovedì sui canali Facebook Instagram dell’Istituto verrà pubblicata una nuova tavola illustrata, per un totale di 15 illustrazioni rivolte a tre fasce di età. Tre le artiste italiane coinvolte: Maria Gabriella Gasparri si rivolgerà ai piccoli di 4-6 anni, Manuela Mapelli ai bambini di 7-10 anni e infine Barbara Savini ai lettori di 10-12 anni. Oltre che da alcuni passi della fiaba e dalla descrizione dello stile delle tre artiste, le illustrazioni verranno accompagnate anche dalla presentazione del metodo Rodari. 

Rodari, nato a Omegna nel 1920, è stato uno dei più noti e prestigiosi pedagoghi e scrittori di letteratura per l’infanzia italiani. Le sue fiabe sono state tradotte in numerose lingue, tra cui danese, russo, inglese, spagnolo e tedesco.  Tra le più note, si ricordano Le avventure di Cipollino (1951), Fiabe lunghe un sorriso(1949-1969), Favole al telefono (1962). Rodari è anche stato l’unico autore italiano ad aver ricevuto il prestigioso premio internazionale Hans Christian Andersen (1970), considerato il Nobel della letteratura per l’infanzia. 

 

omaggio a rodari

 

Il metodo pedagogico di Rodari si è dimostrato efficace oltre che innovativo: mira a far crescere bambini liberi sollecitando il loro senso critico. È un metodo che ha al centro l’elemento della fantasia, intesa come mezzo di ricerca e conoscenza personale.  La letteratura di Rodari mette in relazione oggetti e aspetti della realtà che, nella logica comune, non hanno apparentemente legame: ascoltando o leggendo queste favole, il bambino può ampliare la sua fantasia, divertendosi. Inoltre, le fiabe di Rodari contengono un aspetto innovativo che riguarda l’attenzione al sociale nella scelta dei personaggi, spesso tratti dalla quotidianità.  La letteratura di Rodari ha sempre l’obiettivo di crescere i bambini secondo logiche di inclusività e pace, valori oggi più che mai attuali.


39711
 Valuta questo sito