Questo sito usa cookies per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Guida alle fonti diplomatiche italiane sulla cooperazione europea (1947 - 1954 )

 

Guida alle fonti diplomatiche italiane sulla cooperazione europea (1947 - 1954 )

"Guida alle Fonti Diplomatiche Italiane sulla Cooperazione Europea" nasce come progetto alla fine degli anni '80, con lo scopo di fornire agli studiosi uno strumento di ricerca volto a facilitare l'orientamento all'interno delle fonti disponibili in materia presso l'Archivio Storico-Diplomatico del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Il lavoro sulle fonti viene condotto sotto la direzione dell'Ambasciatore Guglielmo Folchi, affiancato da alcuni collaboratori. Come anno di inizio della ricerca viene scelto il 1947, anno del lancio del Piano Marshall, mentre la data finale è quella del 25 marzo 1957, ovvero la firma dei Trattati di Roma.
Il lavoro procede abbastanza speditamente fino alla pubblicazione in editio pro manuscripto di due volumi della Guida, relativi agli anni 1947-1954.
Successivamente, sulla base di un'analisi più approfondita dei fondi e all'aggiunta delle schede relative ai fascicoli per gli anni 1955-1957, si procede ad una revisione del lavoro allo scopo di avvicinarsi all'edizione definitiva. Nasce a questo punto l'idea di rendere disponibile anche su Internet, la banca dati contenente sostanzialmente l'intera Guida, al fine di realizzare uno strumento più agile e di più ampia consultazione.
La Guida alle Fonti diplomatiche sulla cooperazione europea che viene di seguito presentata è quindi essenzialmente il risultato degli anni di lavoro condotti sotto la guida dell'Ambasciatore Guglielmo Folchi, a cui si è aggiunta una revisione delle schede a cura di Carla Antonucci.

 

La documentazione presentata consiste in 1134 schede in formato PDF di altrettanti fascicoli, scelti nell’ambito dei fondi menzionati nell’indice, tra quelli che presentano maggiore interesse per il processo di integrazione europea.La situazione dei vari fondi archivistici presi in esame non è omogenea: accanto a fondi accuratamente inventariati, ve ne sono altri provvisti esclusivamente di elenchi di versamento. In alcuni casi, nel corso della ricerca, si è provveduto alla redazione di elenchi dattiloscritti, resisi necessari per l’assoluta approssimazione dell’elenco di versamento o per l’assenza di quest’ultimo. Sono stati così realizzati l’elenco dattiloscritto per gli anni 1951 e 1952 dell’Ambasciata di Parigi, l’elenco delle prime ventidue buste del versamento B dell’Archivio della Direzione Generale Affari Economici, e infine l’elenco dattiloscritto del versamento D del medesimo Archivio, di cui non è stato individuato alcun elenco di versamento.Ogni scheda è contrassegnata da un numero progressivo. Il primo elemento indicato nella scheda è l’archivio, cui segue l’ufficio e, eventualmente più avanti , il versamento. Nella riga successiva, da sinistra, il primo numero riportato corrisponde al numero della busta o pacco, il secondo al numero del fascicolo. Segue l’indicazione del Paese sotto cui è compresa la documentazione nei Fondi con articolazione alfabetico-geografica; sono quindi menzionati anche i Paesi trattati nel fascicolo descritto, e gli anni iniziale e finale di questo ( se esse coincidono nello stesso anno, compare un unico anno). Nella riga successiva è indicato il numero di posizione del fascicolo. Ancora oltre vi è il titolo della busta (se compare), il titolo del fascicolo e degli eventuali sottofascicoli. Per una migliore utilizzazione della scheda è stato inserito anche un campo note per fornire indicazioni sull’oggetto del fascicolo, nonché un campo di aprole chiave per facilitare la ricerca.Le schede contrassegnate da un asterisco indicano quei fascicoli che non sono al momento disponibili per la consultazione.

 

Indice di fondi

  • Archivio di gabinetto (1943-1958)
  • Archivio della segreteria particolare di Alcide De Gasperi (1943-1954)
  • Archivio della segreteria generale affari economici (1944-1949)
  • Archivio della segreteria generale affari politici (1946-1957)

    • a) Serie "1946 - 1950", ordinata alfabeticamente per anno e per Paese;
    • b) Serie "1951- 1957", comprendente carte ordinate mantenendo la struttura degli Uffici e rispettando i titolari esistenti.
    • c) "Versamento CED", comprendente carte dell’Ufficio IV° della Direzione Generale degli Affari Politici, per gli anni dal 1950 al 1954;
    • d) Versamento effettuato dall’Ufficio I° della Direzione Generale Affari Politici, comprendente carte provenienti dalla Direzione Generale della Cooperazione Internazionale per gli anni dal 1952 al 1954;
    • e) "Fondo cassaforte" contenente documentazione di carattere riservato versata dall’Ufficio I° della Direzione Generale degli Affari Politici (posizione cassaforte) relativa prevalentemente alla Gran Bretagna, agli Stati Uniti e alla N.A.T.O., per gli anni 1946-1956.

     

  • Archivi della direzione generale degli affari esteri (1937-1950)

    • a) Versamento "A": 1943-1948;
    • b) Versamento "B": 1937-1949;
    • c) Versamento "C": 1948-1950;
    • d) Versamento "D": 1919-1950;
    • e) "Piano Schuman": 1950.

     

  • Ambasciata d'Italia in Londra (1861- 1962)
  • Ambasciata d'Italia in Russia (URSS) (1861-1957)
  • Ambasciata d'Italia in Parigi (1861-1957)
  • Ambasciata d'Italia in Washington (1947-1957)
  • Archivio della rappresentanza italiana presso il consiglio Atlantico (Sx delegazione CED) (1951 - 1954)





     

  •  

     

     

     

     

     

     

     

     

     


85
 Valuta questo sito