Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Belo Horizonte, ripensare le città dopo il Covid-19

Date:

08/24/2020


Belo Horizonte, ripensare le città dopo il Covid-19

Il Consolato d'Italia a Belo Horizonte organizza un ciclo di conferenze sul tema delle smart city, con designer e architetti italiani che vivono e lavorano in Brasile. Grazie alla partecipazione attiva dei propri cittadini, le smart citiy si sviluppano utilizzando tecnologia e creatività, rispettando i principi di sostenibilità ambientale.

Dopo il primo appuntamento dello scorso 26 giugno - quando Giacomo Pirazzoli, professore associato della facoltà di Architettura dell’Università di Firenze, ha presentato il progetto di ricerca Green Up - città commestibili - venerdì 28 agosto alle ore 9:00 locali (le 14 in Italia) si terrà la conferenza online Città intelligenti per chi? Un altro Rinascimento per le città del futuro, con l’architetta italiana Carlotta Pinna.

Isolamento sociale e lockdown, imposti dalla pandemia di coronavirus alle città di tutto il mondo, hanno trasformato la routine di milioni di persone. In questo contesto, ogni giorno sorgono nuove e complesse sfide. “L'isolamento sociale di questi mesi è stato un lusso per le élite dei Paesi più poveri o in via di sviluppo, dove la pandemia si è diffusa con forza tra i più vulnerabili”, commenta Pinna. “L'architettura e l'urbanistica possono avere soluzioni efficienti alle sfide del momento”.

Gli incontri, realizzati in collaborazione con lo IED - Istituto Europeo di Design Casa FIAT de Cultura, si svolgono in lingua portoghese dal vivo su Zoom e sono visualizzabili anche posteriormente sul canale Youtube di Casa Fiat de Cultura. Per maggiori informazioni e per accedere alla conferenza cliccare qui.

smart city

 


39962
 Valuta questo sito