Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Italia-Iran: omaggio al personale medico-sanitario

Date:

10/22/2020


Italia-Iran: omaggio al personale medico-sanitario
Alla presenza del Vice Ministro della Salute iraniano, del Direttore dell’OMS per l’Iran e dei responsabili di alcune tra le principali strutture sanitarie iraniane, si è svolto presso la residenza dell'Ambasciatore d'Italia a Teheran un evento dedicato al personale medico-sanitario dei due paesi ed al riconoscimento del sacrificio da loro compiuto nella lotta contro la pandemia da Covid-19.
 
Nel suo saluto, l’Ambasciatore Perrone ha ricordato come la rinnovata diffusione dei contagi rappresenta una sfida per l’intera umanità che chiama nuovamente a raccolta il personale sanitario non solo negli ospedali ma anche nell’essenziale opera quotidiana di prevenzione e tracciamento.
 
Nel sottolineare gli sforzi profusi dall’Iran per fronteggiare la pandemia sotto sanzioni, il Vice Ministro Asadi Lari ha espresso l’auspicio che la crescente solidarietà internazionale si trasformi in collaborazione fattiva tra nazioni per lo sviluppo di un vaccino accessibile a tutti. Il rappresentante dell’OMS Hamelmann ha ricordato il supporto fornito dall’Organizzazione, insieme ad altri paesi tra cui l’Italia, al settore sanitario iraniano, esprimendo apprezzamento per la capacità dimostrata dall’Iran di aumentare repentinamente la produzione locale di PPE. L’Iran continua a trovarsi in una situazione di allarme ed emergenza sanitaria con una media negli ultimi giorni di oltre 5.000 nuove infezioni e oltre 300 decessi. 
 
Durante l’evento e’ stato proiettato il quarto episodio della serie di teatro virtuale “8 1/2 Theatre Clips. How Covid-19 Changed Our Lives", prodotta dall'Ambasciata a Teheran in collaborazione con "Instabili Vaganti". L’episodio, dal titolo “Don’t Call Me a Hero”, racconta la battaglia senza sosta contro un nemico invisibile di un eroe mitologico che si trasforma progressivamente in un essere umano fragile che “sta solo cercando di aiutare altri essere umani”. "Don’t Call me a Hero" è visibile da oggi (insieme agli episodi precedenti “Il Turno di Notte” e “Le note dell’assenza”) sui canali YouTube, Twitter ed Instagram dell'Ambasciata a Teheran.
 


40418
 Valuta questo sito