Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Barcellona, viaggio gastronomico nelle Marche

Date:

11/24/2020


Barcellona, viaggio gastronomico nelle Marche

Un viaggio online, a partire da oggi fino al 29 novembre, alla scoperta del territorio della Regione Marche, della sua agricoltura ricca di biodiversità, storia ma anche innovazione e ricerca agroalimentare: è quanto ha organizzato l’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana della città spagnola.

Un evento importante, in occasione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, nell’era dell'agricoltura industriale e dell’omologazione alimentare, dove è necessario riscoprire le radici del cibo e conoscere i paesaggi che ne segnano l'immagine e la espressione.

Fra coloro che guideranno il viaggio, c’è Olimpia Gobbi, ricercatrice di storia socio-economica, che illustrerà gli aspetti paesaggistici della regione Marche, la bellezza delle sue colline e dei centri storici con un ricco patrimonio architettonico e anche la sua antica cultura della sostenibilità, la tutela della tipicità e della biodiversità. Una cultura che è alla base della qualità del cibo di questa regione e di tutta Italia e oggi strategica per combattere il cambiamento climatico.
Mentre Salvatore Ceccarelli, genetista già professore all'Università di Perugia, e Stefania Grando, ricercatrice agraria, spiegheranno la storia recente delle miscele di cereali, in cui convivono e vengono coltivate insieme centinaia di antiche varietà di semi. Una sperimentazione, che avviene nelle Marche, che dà risultati sorprendenti sia in termini ambientali sia per la qualità del cibo ottenuto e i suoi effetti sul benessere delle persone.

 


40719
 Valuta questo sito