Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

India, presentato il Festival della cultura italiana 2021

Date:

01/29/2021


India, presentato il Festival della cultura italiana 2021

L’Ambasciatore d’Italia in India, Vincenzo de Luca, ha inaugurato a New Delhi, alla presenza del Ministro degli Affari Esteri indiano Shri S. Jaishankar e del Direttore Generale dell’Indian Council for Cultural Relations, Patnaik, il Festival della cultura italiana in India. Nel contesto dei giardini della Residenza, allestiti per l’occasione nel pieno rispetto dei protocolli di sicurezza sanitari, sono state presentante le attività culturali che scandiranno il calendario della rete diplomatico consolare e degli Istituti Italiani di Cultura in India nel 2021. Si è trattato del primo evento in presenza dallo scoppio della pandemia.

La ricca programmazione culturale vedrà uno spazio importante riservato alle celebrazioni dantesche, nel 700simo anniversario della morte di Dante Alighieri: dalla partecipazione di intellettuali al più importante festival della letteratura indiano, il Jaipur Literature Festival, alle produzioni musicali, teatrali e cinematografiche dedicate alla Divina Commedia che saranno esposte nei più importanti centri culturali del paese. Costruendo sui successi degli anni scorsi, inoltre, molte attività saranno dedicate alla collaborazione cinematografica e tra le industrie creative. L’Italia sarà presente nei principali festival del cinema indiani e si farà promotrice di progetti innovativi nel settore. È inoltre in programma una retrospettiva dedicata a Gianfranco Rosi e proiezioni dei documentari di Pasolini e Rossellini dedicati all’India in occasione di sessioni di cinema all’aperto. Ricco anche il programma musicale con concerti in presenza e online. Sul piano del design e della moda, è stato illustrato il progetto dedicato ad accrescere la presenza della moda italiana in India che culminerà nella seconda parte dell’anno in una mostra di moda italiana ispirata all’India, da ospitare in uno monumento storico di Delhi.

In occasione del programma culturale 2021, è stato presentato anche l’innovativo progetto sviluppato in collaborazione con l’Ambasciata del Brasile in India, articolato in tre capitoli: uno musicale, uno fotografico e uno sul design. Nella serata di ieri, tre gruppi di musicisti, l’italiano Canzoniere Grecanico Salentino, la brasiliana Bianca Gismonti e gli indiani Maadhavan hanno presentato due collaborazioni inedite della Ronda e della Samba, realizzate digitalmente. Il gruppo Maadhvan ha poi chiuso la serata con una performance suggestiva. Forte l’apprezzamento delle celebrazioni da parte del Ministro Jaishankar e degli ospiti presenti.

india festival della cultura 2021 appro


41181
 Valuta questo sito