Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Tel Aviv: una tavola rotonda sull'editoria indipendente

Date:

02/03/2021


Tel Aviv: una tavola rotonda sull'editoria indipendente

Lo stato di salute dell’editoria indipendente in Italia è il tema di una tavola rotonda online che si terra a Tel Aviv stasera alle 19 (le 18 ora di Roma) per iniziativa dell’Istituto Italiano di Cultura in collaborazione con Aperikucha, una piattaforma che incentiva lo scambio culturale, economico ed innovativo tra la comunità italiana e la comunità israeliana. 

L’evento sarà l’occasione per parlare della funzione di ‘barometro’ che questa particolare area riveste nell’editoria e, in generale, dell’andamento del settore nel nostro Paese negli ultimi mesi. All’incontro parteciperanno Anna Foà e Marco Sodano, editori di Acquario Libri; Maya Katzir, storica e attaché culturale dell’Ambasciata d’Israele in Italia; Fiammetta Martegani, corrispondente in Israele del quotidiano Avvenire; Rebecca Treves, co-fondatrice di Aperikcuha, che coordinerà gli interventi. Il direttore dell’IIC Tel Aviv, Fabio Ruggirello, porterà i suoi saluti ai partecipanti della tavola rotonda. 

E’ inoltre prevista la proiezione di una breve intervista alla scrittrice Gila Almagor in occasione dell’uscita del suo libro L’estate di Aviah (Acquario editore); un racconto, ambientato agli albori dello Stato d’Israele, di un’unica estate passata da una bambina di dieci anni con la madre, in un villaggio di immigrati arrivati da poco con le loro ferite dall’Europa. Una madre complicata e derisa per la sua malattia psichica. Una bambina che, nonostante tutto, cerca la bellezza nell’arte e nella vita.

Gila Almagor  (nata nel ’39 a Petah Tiqvah, vicino a Tel Aviv) è considerata la First Lady del teatro e del cinema israeliano, ha scritto questa storia d’ispirazione autobiografica nel 1985. Il libro è stato tradotto in venti lingue e fa parte del programma scolastico in Israele. Questa è la prima edizione italiana. 

’Acquario’ è nata nel 2019 con l’ambizione di fare libri belli - alla lettura, alla vista, al tatto - pensati e composti con punto di vista obliquo rispetto alle scelte editoriali più diffuse. I libri hanno un Web Side, una storia digitale autonoma che corre parallela attraverso video o immagini, per raccontare il testo da un’altra angolazione. Anna Foà, una dei due editori, ha alle spalle una lunga esperienza editoriale legata all’Adelphi e a Tiqqun edizioni mentre Marco Sodano, digital editor de La Stampa, ha al suo attivo una vita professionale spesa nei giornali.

L’evento si svolge in italiano su piattaforma zoom, cliccando su questo link.

 

copertina

 

 


41205
 Valuta questo sito