Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Malta, la V Settimana della Cucina Italiana

Date:

11/24/2020


Malta, la V Settimana della Cucina Italiana

In occasione della V Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, rassegna annuale concepita per promuovere le tradizioni culinarie italiane e la conoscenza enogastronomica come tratto distintivo dell'identità e della cultura italiana, l’Istituto Italiano di Cultura La Valletta ha allestito un ricco programma di eventi in collaborazione con Ambasciata d'Italia a Malta, Accademia Italiana della Cucina - Delegazione di Malta, Malta Sommelier Association e Club Malta - Associazione Italiana Sommelier, Centro Cinema Città di Cesena, Regione Emilia-Romagna, Casa Artusi di Forlimpopoli e  Cineteca del Comune di Rimini.

Questa sera alle 18.30 si terrà una videoconferenza tenuta dal Prof. Claudio Macca (direttore dell’Unità dipartimentale di dietetica e nutrizione clinica degli Spedali Civili di Brescia) sulla dieta mediterranea e sugli effetti benefici che essa può produrre sulla nostra salute riducendo la suscettibilità allo sviluppo di infezioni. 

Verrà presentata inoltre la mostra online A tavola con Fellini ricordando l’Artusi, in occasione degli anniversari del grande regista, cinque volte premio Oscar, e del gastronomo e scrittore Pellegrino Artusi, autore del famosissimo manuale La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene.  

Il programma comprende due ulteriori videoconferenze: “Crociera gastro-enologica nel mediterraneo. I vini da provare e i loro abbinamenti con i cibi” con il sommelier Paulo Mittiga, che condurrà i partecipanti in un percorso sensoriale lungo le coste del Mar Mediterraneo, e “Cibo, bevande e archeologia nell’antica Malta”,a cura della Missione archeologica Italiana, dove saranno illustrati aspetti legati alla produzione e al consumo del cibo e delle bevande nell’antica Malta. 

A conclusione, sarà presentato sulla piattaforma Vimeo il pluripremiato Barolo boys. Storia di una rivoluzione, docu-film che racconta come il Barolo sia divenuto uno dei vini più noti e quotati a livello internazionale.

fellini malta


Mostra online “A tavola con Fellini ricordando l’Artusi" 

Sui canali social (Facebook e Instagram) dell'IIC - La Valletta |  In italiano ed inglese | 22 novembre – 7 dicembre 2020 

Due anniversari di romagnoli illustri come Federico Fellini (centenario della nascita) e Pellegrino Artusi (bicentenario della nascita), accomunati nel saporito binomio cinema e cibo; il primo tra i maggiori registi della storia del cinema e il secondo, gastronomo e scrittore, autore del celebre libro di ricette La scienza in cucina l’arte di mangiar bene (1891). Il manuale dell’Artusi rappresenta per antonomasia la cultura gastronomica e la cucina domestica italiana nel mondo che verranno celebrate con il video “Casa Artusi a Forlimpopoli - Il viaggio della cucina domestica italiana” che presenteremo sulla nostra pagina Facebookdomenica 22 novembre e sul canale YouTube dell’Istituto.

La mostra online A tavola con Fellini ricordando l'Artusi è invece un omaggio reso con una esposizione di foto inerenti a scene culinarie e conviviali, tratte dai film del Maestro, che verranno presentate sui canali social dell'Istituto (Facebook e Instagram) ogni giorno dal 23 novembre al 7 dicembre. Immagini che documentano comparse e protagonisti raccolti attorno a tavole imbandite (matrimoni, feste), a più circoscritti deschi familiari o a mangiate solitarie. Non mancano foto di backstage sulle pause mangerecce delle troupe e del regista e di celebri spot diretti da Fellini. Il percorso alimentare felliniano è testimoniato a partire da I vitelloni (1953) fino a Ginger e Fred (1986), toccando, tra gli altri, riconosciuti capolavori, come La strada (1954), La dolce vita (1960), 8 1⁄2 (1963) e Amarcord (1973). La documentazione fotografica è frutto del lavoro di alcuni dei maggiori fotografi di scena del cinema italiano e proviene da archivi pubblici e collezioni private. Ad arricchire la mostra, la proiezione dello spot Alta società - Rigatoni, realizzato da Fellini (con il direttore della fotografia Ennio Guarnieri) nel 1985 per Barilla, con il girato originale e la voce fuori campo del regista. 

 

covid malta approfondimenti

"Pandemia da Covid-19 - dieta mediterranea e sua potenziale attenuazione e protezione dall’infiammazione".

Videoconferenza con il prof. Claudio Macca | In italiano |24 novembre 2020 ore 18:30

Per accedere alla video conferenza cliccare qui.  

Passcode: RaHHW0

Lo stato nutrizionale può avere un impatto significativo sulla salute generale di un individuo, la riduzione delle malattie non trasmissibili e una ridotta suscettibilità allo sviluppo di infezioni; da qui la discussione sugli effetti benefici di una dieta sana in relazione all'attuale pandemia di COVID-19.

Claudio Macca è direttore dell’Unità dipartimentale di dietetica e nutrizione clinica degli Spedali Civili di Brescia, membro del Consiglio direttivo di presidenza nazionale Adi (Associazione nazionale di dietetica e nutrizione clinica) e presidente del Comitato scientifico nazionale di Cucina Lineare Metabolica.

malta archeologia

“Cibo, bevande e archeologia nell'Antica Malta” 

Videoconferenza a cura della Missione Archeologica Italiana a Malta |In italiano | 25 novembre 2020 ore 18:30

Per accedere alla video conferenza cliccare qui.   

Passcode: YNkJY3

Nella conferenza saranno illustrati diversi aspetti legati alla produzione e al consumo del cibo e delle bevande nell’antica Malta a partire dai dati ottenuti con le ricerche archeologiche, condotte in collaborazione con la Superintendence of Cultural Heritage e Heritage Malta, della Missione Italiana nel santuario di Tas-Silġ e dell’Università di Malta nello stesso santuario di Tas-Silġ e in altri siti dell’Arcipelago.

"Crociera gastro-enologica nel Mediterraneo. I vini da provare e i loro abbinamenti con i cibi"

Videoconferenza a cura di Paolo Mittiga | In italiano | 26 novembre ore 19:30

Per prenotare cliccare qui

In occasione della V edizione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, l’Associazione Italiana Sommelier | Club Malta in collaborazione con Paolo Mittiga (istruttore internazionale ed esperto sommelier) ci conduce verso un immaginario percorso sensoriale lungo le coste del Mar Mediterraneo.


barolo boys

Docu-Film "Barolo Boys. Storia di una rivoluzione" di Paolo Casalis e Tiziano Gaia

Proiezione online | In italiano con sottotitoli in inglese | 27 novembre 2020 dalle 20:30 alle 23:00

Disponibile a questo link.

"Barolo Boys. Storia di una Rivoluzione" è un film del 2014 diretto da Paolo Casalis e Tiziano Gaia, presentato in concorso al Wine Country Film Festival di Sonoma, California.

Il film, vincitore del Premio DOC Wine Travel Food 2014 come migliore documentario dell'anno, racconta l'epopea dei Barolo Boys, un gruppo di amici, piccoli produttori delle Langhe, che a cavallo tra anni 80 e 90 del secolo scorso cambiò radicalmente il mondo del Barolo e più in generale del vino italiano. Nel film si racconta che con loro, per la prima volta, il Barolo diventa un vino riconosciuto a livello internazionale, viene apprezzato oltreoceano e le bottiglie e le vigne raggiungono quotazioni astronomiche. Questa visione non è da tutti condivisa, e molte critiche sono state mosse al contenuto del film. In ogni caso la narrazione della pellicola mostra come la "rivoluzione" dei Barolo Boys è fatta di innovazioni tecniche ed enologiche, prime tra tutte l'utilizzo della barrique, piccola botte di derivazione francese, scelta che innescò polemiche e contrasti nel mondo del vino, scatenando una contrapposizione quasi ideologica tra Modernisti (i Barolo Boys) e Tradizionalisti. Il film è stato girato nelle Langhe (La Morra, Barolo, Monforte, Serralunga), alle pendici dell’Etna (dove vive e lavora Marco de Grazia, il pigmalione dei Barolo Boys) e alle Cinque Terre, dove Elio Altare, leader dei Barolo Boys, ha intrapreso una nuova avventura.


40731
 Valuta questo sito