Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio

 

Dettaglio

Autore
Prati Enzo

Titolo
La formazione del sistema globale

Data pubblicazione
2004

Editore
Editoriale Olimpia

Scheda illustrativa
L’attacco alle torri gemelle di New York e al Pentagono di Washington marca la svolta di fine millennio. Il denso libro di un diplomatico italiano cerca di esplorare la «natura della sfida». La tesi centrale è che il mondo viva dall’inizio del XX secolo l’emergenza di una complessa transizione dal «sistema euroasiatico» al «sistema globale», e che, alla svolta del millennio, la transizione sia entrata nella sua fase cruciale. Il ragionamento parte da lontano e si dipana da una doppia riflessione: la prima riguarda duemila anni di storia cinese, la seconda duecento anni di storia americana. I punti di vista, cinese e americano, si indirizzano alla più ampia realtà di quello che l’autore chiama «sistema»: una realtà internazionale che è la risultante dell’evoluzione di tutte le civiltà del pianeta. La riflessione conduce a due conclusioni: il plurimillenario sistema euroasiatico arriva a un equilibrio di imperi che favorisce la transizione dalla figura dell’agricoltore-soldato a quella del borghese, ma che si impantana in una storica impasse, per superare la quale interviene, nel XX secolo, la superpotenza americana. Il ragionamento prosegue con repentini cambi di prospettiva: si considera prima la sfida del sistema globale sullo sfondo dell’evoluzione di Homo sapiens e poi nel contesto del dibattito spengleriano sulla decadenza, e infine come risultante dell’evoluzione storica del sistema. Prati coglie nel rifiuto della flessibilità un’impasse concettuale che riflette l’impasse storica in cui si era chiuso il sistema euroasiatico.


Autore:

Prati Enzo

2494
 Valuta questo sito