Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Direttore Generale dell’Amministrazione, l’Informatica e le Comunicazioni - Massimo Civitelli

 

Direttore Generale dell’Amministrazione, l’Informatica e le Comunicazioni - Massimo Civitelli
  • Nato a Roma, 17 gennaio 1956, sposato con due figli.
  • Ha conseguito la maturità classica nel 1974 e presso l’Università di Roma la laurea in sociologia, 2 luglio 1979.
  • Ufficiale di complemento dell’Arma Aeronautica nel 1976/77.
  • In seguito ad esame di concorso nominato, Vice ispettore nella carriera direttiva amministrativa, 2 febbraio 1981. Funzionario Vicario del Capo ufficio alla Direzione Generale Emigrazione e Affari Sociali, Ufficio VI fino al 30 settembre 1983.
  • Vice Commissario Amministrativo a Basilea, 1° ottobre 1983/4 luglio 1986.
  • Alla Direzione Generale Personale e Amministrazione, Ufficio XI 5 luglio 1986/1993.  Capo reparto I, 1986/1990.
  • Primo dirigente, 1° gennaio 1990, a seguito di concorso dirigenziale pubblico.
  • Capo Ufficio XI della D.G.P.A., 1991/1993.
  • Capo Ufficio X della Direzione Generale Personale e Amministrazione, 28 marzo 1994/1998.
  • Responsabile EURO del Ministero: incarico conferito a seguito della direttiva del 1997 della Presidenza del Consiglio dei Ministri con lettera del Segretario Generale del M.A.E. al Segretario Generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
  • Capo Ufficio XII e per il 1998anche dell’Ufficio X della D.G.P.A.. Revisione e aggiornamento di tutte le procedure informatiche esistenti nell’ufficio, d’intesa con il Centro per l’Informatica: 1998/1999.
  • Capo Ufficio IV della Dir. Gen. Affari Amministrativi, Bilancio e Patrimonio, 1° gennaio 2000/30 settembre 2001. Collaborazione alla riforma delle strutture e delle procedure del MAE.
  • Esperto amministrativo presso l’Ambasciata d’Italia a Madrid, competente per Spagna, Algeria, Malta, Marocco, Portogallo e Tunisia. Incarichi specifici in materia di sicurezza: responsabile della sicurezza fisico-infrastrutturale della sede. Organizzazione delle prime elezioni con il voto degli italiani all’estero (referendum dell’ottobre 2003). 1° ottobre 2001/22 agosto 2005.
  • Esperto amministrativo presso l’Ambasciata d’Italia a Washington, competente per gli Stati Uniti ed il Canada, 23 agosto 2005/11 settembre 2006.
  • Capo della Cancelleria Consolare presso la stessa Ambasciata, ai sensi del Decreto n. 3/2006 dell’Ambasciatore d’Italia a Washington. Organizzazione dei rapporti con il Dipartimento di Stato, Office of Foreign Missions per la gestione degli accreditamenti e del cerimoniale.
  • Contributo all’innovazione tecnologica ed alla semplificazione delle procedure nella rete consolare e culturale dell’area geografica di competenza, anche mediante interventi diretti con viaggi di servizio o il ricorso agli strumenti informatici per consulenza e supporto ai suddetti uffici all’estero.
  •  Dal 12 settembre 2006 Capo del Servizio per l’Informatica, le Comunicazioni  e la Cifra (S.I.C.C.).
  • A seguito della riforma del MAE – 16.12.2010, è Direttore Generale dell’Amministrazione l’Informatica e le Comunicazioni (DGAI).
  • Si è occupato di Innovazione nel Settore ICT sviluppando i temi relativi all’e-gov. 2012 ed all’agenda digitale italiana per la Pubblica Amministrazione con particolare riferimento per il MAE ai servizi consolari on-line, alla dematerializzazione, alla Rete Internazionale della Pubblica Amministrazione (RIPA), al progetto M@E Cloud.
  • Componente ufficiale della Commissione Nazionale di Coordinamento SPC presso la DIGIT PA.


Conosce: Inglese, Francese, Spagnolo ed elementi di Tedesco.

Tra le onorificenze ricevute:

  • Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana.


Pubblicazioni
Ha pubblicato, tra l’altro:

  • “Per una storia delle elezioni a Roma. Salvatore Barzilai ed il mondo democratico romano di fine ottocento”, Roma tra ottocento e novecento. Studi e ricerche, Quaderni dell’Istituto di Scienze Storiche dell’Università di Roma, Roma 1981.
  • “Vademecum sull’introduzione dell’Euro nella pubblica amministrazione con aspetti specifici del Ministero degli Affari esteri”, Istituto Diplomatico “Mario Toscano”, Roma 1998.



 


1203
 Valuta questo sito