Guglielmo Picchi
Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Guglielmo Picchi

 

Guglielmo Picchi

Nato a Firenze il 26 aprile 1973.

Laureato con lode in Economia presso l'Università di Firenze e con un Master of Business Administration della Scuola di Direzione Aziendale della Bocconi, inizia l'attività politica nel 1993, contribuendo a fondare Forza Italia in Toscana.

Nel 1995 viene eletto nelle liste di Forza Italia come Consigliere Circoscrizionale del Comune di Firenze.

Nel 2002 ha cominciato a lavorare in una banca di investimento di Londra, della quale è tuttora Dirigente in aspettativa. Vanta esperienze professionali con KPMG, GE Oil and Gas, Fiat Real Estate, E&Y Real Estate.

Nell'aprile 2006 è stato eletto alla Camera dei deputati nella circoscrizione Estero, ripartizione "Europa", con 5.362 voti di preferenza.

Nell'aprile 2008 è stato rieletto alla Camera dei deputati nel collegio "Europa" della circoscrizione Estero con oltre 13.239 voti di preferenza.

È stato componente della Commissione "Affari esteri e comunitari" della Camera dei Deputati e della Delegazione Italiana presso l'Organizzazione per la Sicurezza e Cooperazione in Europa (OSCE). In qualità di membro della delegazione Italiana presso l'Assemblea Parlamentare dell'OSCE è stato eletto Vice Presidente della Commissione affari politici, e Vice Presidente e responsabile dell'Italia della Commissione ad hoc sul fenomeno migratorio dell'OSCE, oltre a membro della Commissione per il controterrorismo. Ha partecipato ad oltre 30 monitoraggi elettorali in Turkmenistan, Tajikistan, Uzbekistan, Kazakhstan, Kirghizistan, Ucraina, Russia, Bielorussia, Regno Unito, Serbia, Turchia, Armenia, Georgia, USA, Moldova, Bulgaria e Azerbaijan.

Il 25 febbraio 2013, è stato rieletto con contrassegno Popolo della Libertà - Centrodestra Italiano, nel collegio Europa della circoscrizione estero con 20.765 preferenze. È stato l'unico eletto del PDL e del centro-destra all'estero.

Nel marzo 2016 ha deciso di non continuare l'impegno con Forza Italia, aderendo alla Lega Nord.

Nell'aprile del 2016 è stato l'artefice dell'incontro tra Donald Trump ed il Segretario della Lega Matteo Salvini, divenendone poi il Consigliere per la politica estera e di difesa.

Alle elezioni politiche del 2018 è stato rieletto Deputato tra le fila della Lega: a differenza delle elezioni precedenti, non si è aggiudicato il seggio nella circoscrizione estero ma in Toscana.

Il 12 giugno 2018 è stato nominato Sottosegretario di Stato agli Affari Esteri, con delega per l’America Meridionale, la NATO ed i materiali d’armamento, l’EFTA, l’OSCE, l’UNESCO e la diffusione della cultura e della lingua italiana all’estero.


26986
 Valuta questo sito