Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Corea del Nord

 

Corea del Nord

Un discorso a parte merita l’attenzione diplomatica italiana per la penisola coreana, che tiene conto di tutte le molteplici implicazioni, non solo regionali ma anche globali, della crisi nucleare nordcoreana culminata con l’esperimento nucleare del 25 maggio ed il lancio di due missili terra-mare dalla costa orientale il giorno seguente. Nell’ambito dell’azione dell’Unione Europea, l’Italia ha sempre svolto un ruolo di rilievo,  cercando in particolare di adoperarsi nei momenti di maggiore crisi, quale l’attuale, non solo per favorire un ruolo più attivo dell’UE a sostegno del negoziato a Sei, soprattutto nei suoi momenti più critici, ma anche per rilanciare il dialogo intercoreano e per evitare che la Corea del Nord venisse totalmente esclusa dalla comunità internazionale.

L’impegno italiano per la pacificazione e denuclearizzazione della Penisola coreana ha riscosso negli anni un crescente riconoscimento da parte dei principali attori regionali. Nel corso  di numerose visite effettuate negli ultimi anni sia da parte italiana che da parte coreana, si sono raccolti importanti apprezzamenti per il ruolo da noi svolto in questi anni. Sempre alla luce dell’importante gesto di riconoscimento compiuto verso la Corea del Nord nel 2000 dall’Italia, primo Paese del G7 a stabilire le relazioni diplomatiche con Pyongyang. Ulteriori importanti iniziative sono poi state realizzate sul filo degli anni, a conferma del tradizionale, pluriennale impegno dell’Italia a sostegno del dialogo intercoreano. L’Italia  ha così presentato alla Corea del Nord, quali misure di “confidence building”, un importante pacchetto di interventi di cooperazione, nel settore alimentare, ma anche in quello medico e in campo culturale.

L’Italia è poi impegnata,  fin dal 2002, nell’organizzazione di seminari annuali  internazionali dedicati alla Penisola coreana. Si tratta di un appuntamento che ha sempre riscosso successo ed interesse, che peraltro rappresenta oggi uno degli ultimi ”fora” attivi in Europa per il dialogo e il confronto sui processi in corso in Corea del Nord e nell’intera Penisola. La sesta edizione del seminario si è tenuta l’1 dicembre 2008, con la partecipazione dei Vice Ministri degli Esteri delle due Coree.


453
 Valuta questo sito