Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Banca Europea BERS

 

Banca Europea BERS

Che cos’è la BERS.

E’ un’Istituzione Finanziaria Internazionale costituita nel 1991 per favorire la transizione dei Paesi dell’Europa centrale e orientale e dell’ex-URSS verso un’economia di mercato ed il processo di privatizzazione dell’economia. Per la realizzazione di tale mandato la Banca, che opera in stretta collaborazione con le Istituzioni Finanziarie Internazionali e nazionali, agisce direttamente concedendo finanziamenti a medio-lungo termine e indirettamente attraverso intermediari finanziari, concedendo linee di credito e cofinanziamenti.

La BERS, nel suo ruolo di catalizzatore del cambiamento, incoraggia il cofinanziamento e gli investimenti stranieri diretti nei settori pubblico e privato, principalmente per progetti le cui caratteristiche non ne consentono l’agevole realizzazione alle condizioni di mercato, e promuove le PMI locali per migliorare la produttività e la congiuntura commerciale.

Gli azionisti della Banca sono 63, tra cui gli Stati Membri dell’Unione Europea, i 29 Paesi d’operazione, l’Unione Europea e la Banca Europea per gli Investimenti.

E’ attualmente in discussione l’estensione del campo di operatività della Banca verso la sponda sud del mediterraneo, anche a seguito degli eventi che hanno interessato l’area e del recente interesse manifestato da Egitto, Tunisia e Marocco al riconoscimento dello status di Paesi d’operazione.

Il ruolo dell’Italia.

L’Italia è uno dei paesi fondatori della BERS e partecipa al capitale della Banca con una quota dell’8,52%, pari a quella detenuta da Francia, Germania, Regno Unito e Giappone (gli Stati Uniti detengono il 10%, Spagna, Russia e Canada il 4%, l’UE e la BEI il 3%, gli altri 51 membri si dividono il 30% circa). L’area di intervento della Banca rappresenta una delle direttrici principali dell’interscambio commerciale e degli investimenti esteri italiani.

Linee direttrici delle politiche di finanziamento della BERS.

La BERS opera sia direttamente, concedendo finanziamenti di medio-lungo termine, partecipazioni azionarie e quasi-azionarie (sempre minoritarie e temporanee) e garanzie, sia indirettamente, attraverso intermediari finanziari, concedendo a beneficio di piccole e medie imprese linee di credito, cofinanziamenti, partecipazioni azionarie. Tra gli intermediari sono presenti Banche e Fondi di investimento nei quali la BERS ha acquisito partecipazioni o con i quali ha stipulato contratti di finanziamento. La Banca fornisce altresì consulenza e servizi commerciali per piccole e medie imprese.

Per ottenere i finanziamenti i progetti devono essere localizzati in un Paese BERS, comportare forti ritorni commerciali, vedere la partecipazione di sponsor mediante contributi finanziari o in natura, beneficiare l’economia locale ed essere d’ausilio per lo sviluppo del settore privato, rispettando gli standard correnti in materia bancaria ed ambientale.

Informazioni più dettagliate sono disponibili sul sito ufficiale della Banca.

PROCEDURE DI FINANZIAMENTO

Per informazioni circa le tipologie di finanziamento, il ciclo di progetto ed i requisiti di procedura per presentare le richieste di finanziamento consulta il sito della Banca alla pagina:

http://www.ebrd.com/pages/workingwithus/projects.shtml;

e la Guida ai finanziamenti:

http://www.ebrd.com/pages/research/publications/guides/financing.shtml

COME PRENDERE CONTATTO CON LA BERS

European Bank for Reconstruction and Development

One Exchange Square, London EC2A 2JN, United Kingdom

Richieste di informazioni

Switchboard/central contact:

Tel: +44 20 7338 6000

Fax: +44 20 7338 6100

http://www.ebrd.com/pages/about/contacts/form.shtml


247
 Valuta questo sito