Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Fondaz. Cassa Risparmio Venezia

 

Fondaz. Cassa Risparmio Venezia

Promozione e Cooperazione Culturale

DICHIARAZIONE D'INTENTI

La Direzione Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale del Ministero degli Affari Esteri, Piazzale della Farnesina 1, Roma (di seguito denominata Direzione Generale) e la Fondazione Cassa di Risparmio di Venezia, S. Marco 2847, Venezia (di seguito denominata Fondazione), consapevoli del ruolo che una stretta collaborazione tra Istituzioni pubbliche e Fondazioni di origine bancaria può svolgere a favore della diffusione della cultura umanistica e scientifica italiana all'estero e dello sviluppo dei rapporti internazionali in campo culturale, convengono le seguenti linee di collaborazione:

La Direzione Generale e la Fondazione, considerato che il Veneto è riconosciuto come uno dei territori italiani più dinamici in campo economico e produttivo, affideranno alla rete degli addetti scientifici del Ministero degli Affari Esteri il compito di individuare, con progetti specifici, le forme più opportune per la promozione e il trasferimento dall'Italia all'estero e viceversa di esperienze produttive o di ricerca di particolare significato tecnologico per il Veneto. In particolare, la Fondazione promulgherà un bando per la presentazione, da parte degli addetti scientifici, di progetti che abbiano il seguente tema: "Veneto S&T: scienza e tecnologia da e per il mondo a favore dell'economia della Regione".

La Direzione Generale promuoverà la diffusione all'estero di prodotti editoriali resi disponibili dalla Fondazione che risultino di interesse per la rete degli Istituti Italiani di Cultura e per i Dipartimenti di Italiano presenti nelle Università straniere. In particolare, preso atto che è in corso di pubblicazione da parte del Comitato Nazionale per le Celebrazioni Goldoniane, costituito con Decreto del Ministero per i Beni Culturali e Ambientali del 28 ottobre 1993, l'edizione nazionale delle opere dello scrittore veneziano, la Fondazione promuoverà la diffusione di ogni volume dell'edizione, che dovrebbe giungere a compimento nel 2007.

La Fondazione informerà la Direzione Generale in merito alle proprie attività con risvolti internazionali di ampia portata e, da parte sua, la Direzione Generale informerà la Fondazione in merito alle iniziative della rete culturale all'estero che possano risultare di interesse alla Fondazione stessa.

La Direzione Generale e la Fondazione esamineranno la possibilità di organizzare congiuntamente iniziative a carattere internazionale nei settori di intervento della Fondazione.

I responsabili delle due Parti designeranno un proprio rappresentante incaricato di avviare e assicurare quanto previsto dalla presente intesa. Tali rappresentanti si riuniranno almeno una volta all'anno, a Venezia o a Roma, per effettuare una valutazione complessiva dell'andamento dell'intesa.

L'intesa avrà durata triennale, con decorrenza 6 aprile 2001, e potrà essere rinnovata tacitamente dalle due Parti.

Venezia, 6 aprile 2001

Il Direttore Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale
(Ambasciatore Francesco Aloisi de Larderel)

Il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Venezia
(Professor Giuliano Segre)


347
 Valuta questo sito