Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Arazzo raffigurante La Regina di Saba

 

Arazzo raffigurante La Regina di Saba

Soggetto: Arazzo raffigurante La Regina di Saba 
Autore: Manifattura fiamminga 
Datazione: Seconda metà XVII 
Ubicazione: Stoccolma 
Misure: 220x305 cm 
Materiale: lana 
Inventario Mae: n. 995 (2014) 
Codice ICCD: 01254002 
Provenienza: deposito temporaneo, Roma, 11 maggio 1949 
Documentazione: Archivio Storico, Ambasciata d’Italia a Stoccolma, Telespresso del Ministero degli Affari Esteri. Ufficio III, alla Legazione d’Italia di Stoccolma dell’11 maggio 1949. Oggetto: “Invio arazzo”; Registri descrittivi dei beni durevoli del Ministero degli Affari Esteri. Categoria III. Oggetti d’Arte, aggiornati al 16/09/2013 

Nella scena, inserita in una cornice tessuata simile ad una treccia vegetale, è rappresentato l’incontro di Salomone con la Regina Saba, descritto nel libro dei Re (I Re, 11, 1-13). La giovane Regina, cui era pervenuta la grande fama della saggezza di Salomone, si reca da lui per interrogarlo su un elegante carrozza con baldacchino, accompagnata dal suo corteo di cammelli, servitore, spezie oro e pietre preziose. Il tema costituisce una prefigurazione dell’Adorazione dei Magi. L’episodio è ambientato all’aperto, in prossimità di un giardino con due alberi che fungono da quinte laterali. L’impostazione spaziale e la tipologia compositiva rimandano alla produzione fiamminga del Seicento. Dalla documentazione è emerso che l’arazzo venne inviato da Roma alla Legazione di Stoccolma l’11 maggio del 1949.


26562
 Valuta questo sito