Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Guatemala 2011: XI edizione della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo

 

Guatemala 2011: XI edizione della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo

La XI edizione della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, dedicata alla ricorrenza dei 150 anni dell’Unità d’Italia, è stata celebrata dall’Istituto di Cultura Italiano di Montenegro con un ricco programma di attività culturali. Tra il 10 e il 29 Ottobre si sono realizzati corsi di linguistica, conferenze, proiezioni cinematografiche e una mostra.


INCONTRI / CONFERENZE

La manifestazione è iniziata con un corso di aggiornamento della durata di una settimana dal titolo “ Stili didattici / stili comunicativi: strategie, metodi e approcci del docente di Italiano L2” impartito dalla Prof.ssa Maria Catricala, docente di Linguistica Generale dell’Università di Roma Tre, e rivolto a docenti d’Italiano operanti in Guatemala. La prof.ssa ha offerto una conferenza dedicata alla storia della lingua unitaria dal titolo “ La questione della lingua dal dibattito postunitario alla politica europea”


MOSTRE / ARTE

Esposizione fotografica “ Buon compleanno Italia!” una galleria di scatti dedicati alle bellezze nascoste del nostro paese a cui hanno partecipato alcuni tra i più prestigiosi fotografi guatemaltechi e italiani presenti residenti in Guatemala.


CINEMA / SPETTACOLI

In campo musicale, hanno fatto registrare un notevole successo di pubblico e di critica i concerti del Nuovo Quartetto Pianistico Italiano, formato dai maestri Giuseppe Giusta, Franco Giacosa, Paolo Flamingo e Maurizio Barboro. Il Quartetto si è esibito in un primo recital dedicato a musiche di Verdi, Czerny, Wagner, Puccini, per poi offrire un secondo concerto con la partecipazione dell’Orchestra Sinfonica Giovanile Municipale diretta da Bruno Campo. Quest’ultima rappresenta la punta di diamante del Sistema delle Orchestre del Guatemala, un audace e meritorio progetto di inclusione, di bambini e giovani a forte rischio di emarginazione sociale, attraverso l’educazione musicale. L’orchestra giovanile, con la quale l’Istituto ha da alcuni anni instaurato una proficua collaborazione, è stata protagonista della seconda parte dello spettacolo interpretando un concerto per due piani e Orchestra di Mozart, insieme ai maestri Giusta e Barboro, e concludendo felicemente con l’ouverture del “Guglielmo Tell” di Rossini.

Il programma cinematografico predisposto, ha previsto la proiezione, in due parti, del capolavoro di Marco Tullio Giordana “La meglio gioventù” e la conclusione del ciclo di film risorgimentali con il lungometraggio “ Bronte : cronaca di un massacro” di Florestano Vancini.


1304
 Valuta questo sito