Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

L’Italia e l’OSCE

 

L’Italia e l’OSCE

Sin dalla nascita, nel 1975, della CSCE (Conferenza per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa, poi divenuta OSCE dal 1995), l’Italia sostiene con convinzione il ruolo dell’Organizzazione ai fini del mantenimento della sicurezza nella vastissima regione che si estende “da Vancouver a Vladivostok” e per la promozione del dialogo e della cooperazione tra tutti i Paesi Partecipanti.

L’Italia è oggi tra i maggiori contributori dell’Organizzazione, sia in termini finanziari che di risorse umane.

Il nostro Paese è il terzo contribuente – alla pari di Regno Unito e Francia e poco al di sotto di Stati Uniti e Germania -  al bilancio ordinario dell’OSCE. Ai contributi ordinari si aggiungono quelli per il pagamento delle integrazioni a carico dell’Italia per gli oltre 70 funzionari italiani “seconded” in servizio all’OSCE, i finanziamenti per la partecipazione di osservatori italiani alle Missioni di osservazione elettorale dell’ODIHR (Ufficio per le Istituzioni Democratiche e i Diritti Umani) e quelli per i progetti extra-bilancio dell’OSCE. Tra questi ultimi, assume particolare rilevanza il contributo dell’Italia al finanziamento della Missione di Monitoraggio Speciale in Ucraina (SMM) dell’OSCE, cui il nostro Paese partecipa con oltre 20 osservatori.

In termini di risorse umane, l’Italia è attualmente al secondo posto come presenza di funzionari presso l’OSCE (dati aggiornati al 31 dicembre 2019) e detiene una delle quattro cariche apicali dell’Organizzazione, quella di Alto Commissario per le minoranze nazionali, ricoperta dall’Ambasciatore Lamberto Zannier (https://www.osce.org/hcnm), già Segretario Generale dell’OSCE dal 2011 al 2017. Sono inoltre di nazionalità italiana il Capo della Missione OSCE in Serbia, Andrea Orizio (https://www.osce.org/mission-to-serbia), e il Direttore dell’Ufficio del Segretario generale OSCE, Luca Fratini. Il connazionale Roberto Montella riveste la carica di Segretario Generale dell’Assemblea Parlamentare dell’OSCE (http://www.oscepa.org). Il 61% del personale italiano in servizio presso il Segretariato OSCE e le Istituzioni indipendenti è di sesso femminile, un dato ampiamente superiore alla media degli altri Paesi.


26029
 Valuta questo sito