Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

OSCE

 

OSCE

L’OSCE con la propria esperienza nel campo della prevenzione dei conflitti, della gestione delle crisi e, soprattutto, alla luce del proprio approccio multidimensionale alla sicurezza,  contribuisce agli sforzi della comunità internazionale nella lotta l terrorismo. L’organizzazione a partire dal 2001 ha affrontato il tema sotto il profilo dei rapporti tra la tutela dei diritti umani, della cooperazione tra forze di polizia nonché della lotta ai traffici illeciti. Tali attività si concretizzano nell’organizzazione di seminari volti a favorire lo scambio di best practices tra i 56 Stati partecipanti dell’OSCE.

Nel corso dell’ultimo Consiglio ministeriale, tenutosi a Madrid nei giorni del 29 e 30 Novembre 2007, i 56 Stati partecipanti hanno approvato una decisione inerente la protezione delle infrastrutture da azioni terroristiche (decisione  06/07 Protecting Critical Energy Infrastructure From Terrorist Attack) ed una relativa alla collaborazione tra Istituzioni e settore privato decisione 05/07 (Public Private Partnership in Countering Terrorism).

La Decisione n. 06/07 si propone di favorire la messa in atto delle misure contenute nel G8 Action Plan on the Global Energy Security, adottato nel 2006 a San Pietroburgo.  Essa raccomanda lo scambio di Best Practices , tra i 56 Stati partecipanti all’OSCE, in materia di protezione delle infrastrutture energetiche ed un maggiore coinvolgimento del settore privato. 
La Decisione 05/07 (Public Private Partnership in Countering Terrorism), affida  al Segretariato dell’OSCE il compito di promuovere la cooperazione tra settore pubblico e privato anche nell’identificazione e nella  tutela delle infrastrutture critiche, attraverso l’organizzazione di seminari e workshop.


622
 Valuta questo sito