Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Linee guida e aree tematiche - ITALY FORWARD 2013

 

Linee guida e aree tematiche - ITALY FORWARD 2013

L’America alla scoperta dell’Italia.
Un viaggio lungo un anno: l’Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti.
Un viaggio per raccontare e promuovere il nostro Paese; per coinvolgere ed emozionare gli Americani; per rafforzare i legami che ci uniscono e crearne di nuovi.
Un viaggio per proporre l’Italia del presente con le sue eccellenze, il suo valore ancorato nell’oggi e alimentato dal suo ineguagliabile passato.
In America porteremo i nostri capolavori. L’eterna grazia di sculture antiche, l’universalità di Leonardo, la modernità di Galileo, la plasticità di Caravaggio, la rapidità futurista. L’Italia dell’innovazione che va avanti, fa progetti e guarda al futuro, integrata nel mondo globalizzato e radicata nella sua identità.
Il progetto di dedicare il 2013 alla valorizzazione della cultura italiana e di ciò che questa evoca presso il pubblico americano costituisce un’occasione formidabile per la promozione del Sistema Paese sia nella sua componente culturale che in quella produttiva costituita dal Brand Italia.


Linee Guida
RICERCA - SCOPERTA - INNOVAZIONE
Queste sono le tre linee guida del tema conduttore delle iniziative in programma:
le eccellenze italiane contemporanee che costituiscono sia le nostre migliori risorse, sia un punto di riferimento per investimenti esteri. Un presente e un futuro che arrivano da lontano, da una cultura millenaria che è garanzia di qualità e unicità.

La cultura e l’identità italiane saranno promosse, presentate e declinate in tutte le aree che caratterizzano, ieri come oggi, la nostra tradizione: arte, musica, teatro, patrimonio architettonico e paesaggistico, cinema, letteratura, scienza, cultura giuridica, economica e politica, design, moda, cultura alimentare.

Sarà data grande visibilità all’industria e all’artigianato di qualità che esprimono lo stile italiano nella gestione aziendale e nel prodotto e che si distinguono a livello internazionale per innovazione, servizio e prestigio, rappresentando la nostra migliore cultura d’impresa fondata sulla sintesi tra una prassi imprenditoriale di eccellenza e l’eredità ideale, culturale, storica e naturale del nostro Paese.

L’iniziativa prevede anche un’attenzione particolare alle nuove generazioni con una serie di eventi focalizzati sui giovani talenti italiani che rappresentano, accanto alla tradizione dei Maestri, l’Italia del futuro e le sue eccellenze.


Aree tematiche

Le aree tematiche promosse dall’“Anno” su cui si focalizzano i contenuti del programma sono:

Brand Italia. La cultura, il sapere, le capacità d’innovazione, il valore delle Imprese italiane: la nostra cultura d’impresa sarà presente con mostre, convegni, iniziative ideate, realizzate e promosse in collaborazione con le Aziende italiane per offrire opportunità di maggior visibilità al nostro sistema produttivo e ai suoi valori.

Generazione Next. Nuovi concorsi, premi, progetti interuniversitari, fellowship, borse di studio che valorizzino i nostri talenti e che promuovano le nostre generazioni al di qua e al di là dell’Atlantico in un processo di interscambio fertile e produttivo.

Scienza. L’area della scienza, dell’innovazione tecnologica e della ricerca accoglierà mostre, dibattiti, conferenze che approfondiranno e diffonderanno il know how delle Imprese italiane impegnate nello sviluppo di tecnologie competitive.

Arte. Dall’arte classica, ai grandi Maestri del Rinascimento e del Barocco, alle sperimentazioni contemporanee: l’arte italiana sarà rappresentata con l’esposizione di pezzi unici, mostre a tema, installazioni multimediali presso le più importanti istituzioni museali americane.

Cinema. Rassegne, festival, dibattiti, incontri: il cinema italiano − sia le opere dei grandi Maestri del nostro cinema classico sia il lavoro delle nuove generazioni di cineasti − sarà promosso e valorizzato su tutto il territorio americano attraverso proiezioni, conferenze a cura dei nostri migliori critici cinematografici che insegnano nelle Università americane, incontri con registi e attori, scenografi e costumisti, particolarmente apprezzati negli Stati Uniti, approfondimenti sulla emergente produzione cinematografica italiana. L’ottica sarà anche quella di promuovere produzioni cinematografiche americane nel nostro Paese nel solco di una tradizione che ha contribuito alla diffusione della conoscenza di luoghi e atmosfere dell’Italia in tutto il mondo.

Musica. Giuseppe Verdi compie 200 anni nel 2013. Un anniversario importante per l’Italia, festeggiato in tutto il mondo. Le iniziative in programma valorizzeranno e integreranno le celebrazioni già previste negli Stati Uniti non solo nei più prestigiosi teatri americani, ma anche nelle Università e nelle maggiori Music School americane. Co-protagonisti delle celebrazioni verdiane saranno due istituzioni musicali italiane d’eccellenza: la Filarmonica della Scala e l’Orchestra del Teatro Regio di Parma.

Non solo musica classica: presenteremo anche i nostri grandi virtuosi del jazz – Rava, Bollani, Fresu – che hanno ottenuto un grande successo proprio nei luoghi dove è nata la musica jazz.

Teatro. Anche il teatro è un’eccellenza tutta italiana e sicuramente il Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa ben la rappresenta. Questo Teatro infatti è uno dei nostri più prestigiosi ambasciatori culturali nel mondo: vanta tournée internazionali in 241 città distribuite su tutti i continenti. In questa occasione il Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa rappresenterà la migliore tradizione teatrale italiana con una piéce di Eduardo De Filippo: “Le voci di dentro”, magistralmente interpretata da Toni Servillo, altro volto molto noto e amato dal pubblico americano.

L’Italia dei Territori. Il nostro paesaggio è arte e attrattività per nuovi flussi di turismo. Promuoveremo quindi le città, i borghi, i siti archeologici, i panorami, i sapori e i colori dei nostri territori con la loro storia millenaria: l’Italian life-style animerà le istituzioni culturali e le città americane con eventi che metteranno in scena anche le nostre tradizioni e realtà meno conosciute.

Promozione della Lingua Italiana. L’italiano è la terza lingua più studiata negli Stati Uniti grazie alle numerose iniziative realizzate dagli Istituti Italiani di Cultura in collaborazione con i Dipartimenti di italianistica delle più importanti Università americane. E grazie al programma di promozione a livello scolastico APP (Advanced Placement Program) Italian Language and Culture con il quale sono garantiti vantaggi per l’accesso all’Università agli studenti di High School che superano l’esame d’italiano.

Al suo sostegno già contribuiscono attivamente organizzazioni italoamericane e imprese. L’italiano passa anche sul web. Sarà sviluppata un’applicazione “finditalian” per iPhone con tutte le indicazioni per trovare Centri, Dipartimenti, Istituti, Università dove viene insegnata la lingua italiana; sarà aperto un blog di discussione su Twitter dedicato alla diffusione dell’italiano nel mercato delle lingue e sarà creato un profilo su Facebook, “Amici dell’Italiano”, il tutto collegato ai siti internet e ai profili Facebook degli Istituti Italiani di Cultura.

Tempi

L’iniziativa 2013 – Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti si aprirà in anteprima a Dicembre 2012 con un grande evento presso la Library of Congress di Washington DC per ricordare Amerigo Vespucci. Un momento per presentare un’Italia che non ha perso la voglia di esplorare il territorio del nuovo nello spirito del fiorentino cui l’America deve il suo nome. Per l’occasione sarà esposta una carta geografica del 1507 che presenta per la prima volta le terre di nuova scoperta con il nome di America, dal nome di battesimo di Vespucci, di cui ricorrono quest’anno i 500 anni dalla morte.

Ancora nel Dicembre 2012 le luci tricolori si accenderanno a Washington DC in occasione del periodo natalizio, mentre altre città americane verranno illuminate da installazioni luminose realizzate da artisti italiani contemporanei con spettacoli di luci e immagini organizzati in luoghi open air che visualizzeranno paesaggi, opere d’arte, volti illustri e simbologie che hanno costruito l’identità italiana.

Un altro importante appuntamento di lancio dell’“Anno” si svolgerà a Febbraio 2013 a Los Angeles in occasione degli Oscar.

Il calendario del palinsesto coprirà tutto l’arco del 2013: ogni mese, nelle più importanti città americane saranno inaugurati eventi, realizzate iniziative e proiettate immagini multimediali negli spazi urbani: un caleidoscopio che accenderà le luci sulle diverse “anime” culturali che, insieme, definiscono l’Italian life-style.

Luoghi

Gli appuntamenti in calendario per l’“Anno” si svolgeranno, in collaborazione con l’Ambasciata a Washington DC, I Consolati e gli Istituti Italiani di Cultura, in diverse città distribuite dall’East alla West Coast: Washington DC, New York, Los Angeles, San Francisco, Houston, Chicago, Philadelphia, Boston, Detroit, Miami e altre.

Fuori e dentro le mura: il pubblico americano potrà assistere agli eventi non solo all’interno di spazi chiusi – teatri, cinema hall, musei, istituzioni culturali –, ma anche e soprattutto negli spazi pubblici delle città: piazze, campus universitari, parchi urbani per colpire l’immaginario dei giovani e offrire un “pezzo” d’Italia anche a chi non ha ancora avuto l’occasione di vederla dal vero.

Le iniziative coinvolgeranno anche le facciate degli edifici più importanti delle città americane: a Detroit come a Chicago e a Washington DC l’Italia con le sue opere d’arte, i suoi volti illustri, i suoi paesaggi fatti di suoni e immagini le ricopriranno, colpiranno l’immaginario collettivo, regaleranno stupore e desiderio.

Gli eventi dell’“Anno” popoleranno anche i luoghi virtuali del web e dei social network diffondendo informazioni sulle singole iniziative, promuovendo eventi ideati ad hoc per le community virtuali e realizzando applicazioni innovative.


Luogo:

Roma

13991
 Valuta questo sito