Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

La lotta al terrorismo: cooperazione internazionale e impegno italiano

Data:

03/08/2007


La lotta al terrorismo: cooperazione internazionale e impegno italiano

La risposta della comunità internazionale al terrorismo è stata, soprattutto a partire dall'11 settembre, ferma e risoluta. Gli obiettivi e le linee di fondo di tale risposta sono sostanzialmente condivisi, anche se vi sono accentuazioni diverse, a seconda dell'enfasi posta sugli strumenti militari e di "law enforcement" o sugli aspetti di prevenzione e di contrasto alle condizioni che possono favorire la diffusione della propaganda estremista e del reclutamento di terroristi.

L'Unione Europea sottolinea la necessità di un approccio integrato, in cui ogni componente (indagini investigative, attività di intelligence, dimensione politico – diplomatica, dialogo interculturale e interreligioso, lotta al finanziamento, sicurezza dei trasporti, strategia di contrasto al reclutamento e alla radicalizzazione) gioca un ruolo essenziale e sinergico.

Un principio irrinunciabile per l'Unione Europea – ma riconosciuto anche in atti pertinenti delle Nazioni Unite, come la "Strategia globale di contrasto al terrorismo" adottata dall'Assemblea Generale nel settembre 2006 - è che la lotta al terrorismo deve svilupparsi nel rispetto del Diritto Internazionale, dei diritti umani e Diritto Internazionale umanitario, nonché dello Stato di Diritto.

L'Italia ha risposto con prontezza alla minaccia terroristica dopo l'11 settembre 2001, in linea con le pertinenti risoluzioni adottate in sede Nazioni Unite e con vari strumenti normativi adottati in sede UE.


Per maggior informazioni si rimanda alla sezione del portale dedicata alla "Lotta al terrorismo"


Luogo:

Rome

7608
 Valuta questo sito