Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Assemblea delle Nazioni Unite: il Ministro D’Alema a New York

Data:

21/09/2007


Assemblea delle Nazioni Unite: il Ministro D’Alema a New York

Il Vicepresidente del Consiglio e Ministro degli Esteri Massimo D’Alema sara’ a New York dal 23 al 28 settembre prossimi per intervenire al Dibattito Generale della 62/a Assemblea Generale delle Nazioni Unite, dove l’Italia si presenta, dopo 11 anni,  come membro non permanente del Consiglio di Sicurezza. 

L’Assemblea, che vede intervenire per la prima volta il nuovo Segretario Generale Ban Ki Moon,  si apre in un contesto internazionale di rinnovato slancio del multilateralismo e del ruolo delle Nazioni Unite nelle principali crisi internazionali:
in Iraq, dove l’ultima risoluzione approvata dal Consiglio di Sicurezza assegna all’ONU responsabilità molto più ampie e sostanziali di quanto non abbia avuto sinora; in Sudan, dove le Nazioni Unite sono intervenute per assistere l’azione dell’Unione Africana, con l’istituzione ed il prossimo dispiegamento di una forza multinazionale ONU - Unione Africana in Darfur; in Afghanistan, per il quale proprio l’Italia in questi giorni sta coordinando i negoziati in Consiglio di Sicurezza per il rinnovo del mandato della missione ISAF.

Proprio dall’Afghanistan inizieranno gli impegni newyorkesi del Ministro D’Alema, che il 23 mattina parteciperà ad una riunione ad alto livello sull’Afghanistan, presieduta dal Segretario Generale Ban Ki Moon. Altro tema centrale nella fittissima agenda del Ministro D’Alema sara’ la questione mediorientale, che oltre ad essere parte dei temi della colazione dei Ministri degli Esteri del G8 sarà affrontata nei colloqui bilaterali con numerosi interlocutori dell’area. Per quanto riguarda la situazione in Kosovo e’ prevista il 27 settembre una riunione ministeriale del Gruppo di Contatto Balcani alla quale interverranno i Ministri degli Esteri dell’Unione Europea e gli omologhi di Stati Uniti e Russia.

Priorità dell’Italia sarà l’ iniziativa a favore della moratoria della pena di morte. A questo scopo il Ministro D’Alema ospiterà insieme all’omologo portoghese, presidente di turno dell’Unione Europea, un incontro a livello ministeriale al quale sono stati invitati tutti i Paesi firmatari della Dichiarazione sulla pena di morte del dicembre 2006 ed altri Paesi abolizionisti od in moratoria, nonché i Premi Nobel che hanno firmato l’appello del governo italiano.

Il Ministro D’Alema ospitera’ infine una riunione del Paesi del Movimento Uniting for Consensus per discutere dei piu’ recenti sviluppi sulla questione della riforma del Consiglio di Sicurezza e parteciperà, il 26 settembre, al pranzo transatlantico offerto dal Segretario di Stato americano Rice occasione in cui i ministri degli Esteri UE e Nato affronteranno insieme i principali dossier internazionali.


Luogo:

Rome

7351
 Valuta questo sito