Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Programma dei lavori

 

Programma dei lavori

Giovedì 19 giugno, h 17:00-17:30: Riunione del Consiglio nella composizione dei Capi di Stato o di Governo
Si terrà un dibattito sull’adesione della Slovacchia all’Unione Economica e Monetaria, a partire dal 1° gennaio 2009. Il Presidente della Banca Centrale Europea, Jean-Claude Trichet, sarà presente all’incontro.

Giovedì 19 giugno, h. 17:45-18:15: Incontro con il Presidente del Parlamento Europeo
A seguire vi sarà il consueto scambio di vedute del Consiglio Europeo con il Presidente del Parlamento Europeo, Hans-Gert Pöttering, sui temi all’ordine del giorno del Vertice.

Giovedì 19 giugno, h. 18:15-20:15: Prima sessione di lavoro - dibattito sulle implicazioni degli alti prezzi delle derrate alimentari e del petrolio
Il dibattito consentirà una valutazione della situazione e dovrebbe essere mirato alla strategia e alle misure da adottare, affinché l’UE possa inviare un segnale chiaro sulla sua volontà e capacità di far fronte alla crisi.
 
Giovedì 19 giugno, h. 20:15-22:15: Pranzi di lavoro separati dei Capi di Stato o di Governo e dei Ministri degli Affari Esteri
Il pranzo di lavoro dei Capi di Stato o di Governo sarà dedicato alle conseguenze del referendum irlandese e sarà aperto da un intervento del Primo Ministro Cowen.
I Ministri degli Affari Esteri, nel loro parallelo pranzo di lavoro, avranno un dibattito sulla situazione nei Balcani occidentali, con particolare riferimento al Kosovo. I Ministri discuteranno anche della situazione a Cuba, in Zimbabwe e delle relazioni transatlantiche. Il Ministro olandese solleverà l’argomento del Sudan.

Venerdì 20 giugno, h. 10:00-13:00: Seconda sessione di lavoro – Dibattito e finalizzazione del progetto di Conclusioni 
Durante la sessione mattutina, avrà luogo il dibattito sul progetto di Conclusioni del Consiglio Europeo.
Al termine dei lavori sono previste le consuete conferenze stampa e l’informativa ai Paesi candidati da parte della Presidenza.


613
 Valuta questo sito