Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

La cooperazione economica bilaterale

 

La cooperazione economica bilaterale
Primo partner commerciale dell’Albania, primo investitore per numero di imprese operanti nel Paese, primo donatore bilaterale, l’Italia ha confermato nel 2007 la posizione di leader con una quota del 35% del commercio albanese. Rispetto al 2006, le esportazioni italiane sono aumentate del 21% (€ 815,1 milioni) e le importazioni del 10,8% (€ 460 milioni). Tassi di crescita costanti (circa il 6% annuo da un decennio) ed una politica fiscale volta a favorire gli investimenti dall’estero hanno consentito il progressivo radicamento dei nostri investimenti nel Paese. La prospettiva europea di Tirana rafforza tale tendenza.

Il 2008 conferma la crescita dell’interscambio: nel 1° semestre le esportazioni italiane sono cresciute del 12,7% (€443 milioni) e le importazioni del 5,5% (€249 milioni).

La presenza di rilevanti gruppi bancari italiani, rafforzatasi negli ultimi anni, può costituire uno stimolo per l’ulteriore sviluppo degli investimenti italiani in Albania. Prospettive di crescita in tal senso si presentano nel settore delle infrastrutture, per il quale il Governo albanese si è dichiarato propenso al rilascio di concessioni a società straniere, e nell’ambito del processo di privatizzazione, in particolare nel settore energetico.

L’Albania dispone di €212,9 milioni stanziati dall’Unione Europea con lo strumento di Assistenza di Pre-Adesione (IPA).

664
 Valuta questo sito