Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Programmi in corso

 

Programmi in corso

Riepilogo delle principali iniziative di cooperazione in corso di attuazione:

INTERVENTI A DONO -  Per un valore complessivo di 37 milioni  per le aree di Betlemme e Gerusalemme ma anche a favore di altri distretti, compreso quello della Striscia di Gaza. In tale ambito figurano:

  • Programma di supporto al settore dell’educazione del valore di 7 milioni circa realizzato attraverso UNDP. La Cooperazione italiana ha contributo anche alla programma di riforma dell’Ufficio della Presidenza (300 mila euro).
  • Programma di Aiuto Sanitario ai Territori(PAST) per un importo di circa 7,7 milioni che prevede attivita’ di assistenza tecnica a uffici e personale a Gerusalemme, Bethlemme Hebron e Gaza e attivita’ di sostegno alla spesa corrente del sistema sanitario locale attraverso il finanziamento del Fondo Fiduciario della Banca Mondiale denominato Emergency Service Support Programme(ESSP).
  • ‘’Centro Mehwar per il supporto, la protezione e l’empowerment di donne e bambini vittime di violenza domestica e persecuzione di genere’. Si tratta di un contributo di 2 milioni di euro all’UNIFEM per le attivita’ del centro.


INTERVENTI A CREDITO -  Nel giugno scorso e ‘stato pubblicato il bando di gara per la selezione della societa’ di Auditing che consentira’ l’attivazione della linea di credito a sostegno e sviluppo delle Piccole e Medie Imprese (PMI) (25 milioni) realizzata con un finanziamento a dono per la componente di assistenza tecnica di 1,5 milioni. E’ inoltre ancora attiva la linea di credito per la riabilitazione della rete elettrica in Cisgiordania, 33 milioni.


INTERVENTI DI EMERGENZA
-  Attive iniziative a sostegno dei bisogni primari della popolazione. Tra queste figurano:

  • Bonifica della Striscia di Gaza dalle macerie e innesco di un ciclo economico generatore di reddito(550.000) per sstenere l’intervento avviato da UNIDO con parte dei fondi stanziati nel 2003 dalla DGMM;
  • Iniziativa a favore della popolazione della Striscia di Gaza(1,5 milioni) per il ripristino/mantenimento dell’erogazione dei servizi essenziali;
  • Iniziativa in Cisgiordania e Gerusalemme Est (2,6 milioni) per far fronte al degrado socioeconomico provocato dalle restrizioni alla mobilita’ di persone e beni.


NUOVO PROGRAMMA DI EMERGENZA
– Per un valore di 5 milioni. Sara’ realizzato anche attraverso l’azione di ONG italiane per alleviare le condizioni di vita della popolazione della Striscia di Gaza e in Cisgiordnaia mediante il ripristino dei servizi essenziali nel settore sanitario, sociale, agricolo, dell’educazione ed il sostegno ad alcune attivita’ economiche che possono generare reddito.

AIUTI ALIMENTARI - In risposta al Consolidated Appeal Process 2007 (CAP) la Cooperazione ha deliberato un contributo alla FAO di 650.000 per interventi nel campo del nutrimento, della salute animale e per la fornitura e distribuzione di derrate alimentari ai rifugiati.

BORSE DI STUDIO
– Nell’anno accademico in corso (2007-2008) sono state concesse 6 borse di studio di cui una per la frequenza di un corso di laurea in medicina e 5 per la frequenza di corsi di specializzazione in cardiologia, terapia pediatrica intensiva, ingegneria ambientale tecnologie della comunicazione e tecnologie informatiche.


635
 Valuta questo sito