Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dibattito all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite sul Cambiamento Climatico

Data:

07/02/2008


Dibattito all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite sul Cambiamento Climatico

Dopo un anno segnato da una sempre maggiore attenzione per il problema dei cambiamenti climatici, considerati uno dei temi prioritari nell’agenda internazionale, i prossimi dodici mesi saranno l'occasione per una sfida altrettanto impegnativa. 

Nel dicembre scorso delegati di vari Paesi del Mondo si sono riuniti a Bali per due settimane per partecipare alla conferenza delle Parti della Convenzione ONU sul clima (UNFCCC), alla ricerca di un nuovo patto internazionale che permetta di ridurre le emissioni di gas serra a livello globale. A Bali e’ stata approvata la tabella di marcia per concludere i negoziati per il nuovo accordo internazionale entro il dicembre 2009 a Copenaghen, durante la XV Conferenza delle Parti della Convenzione UNFCCC.
Tra gli appuntamenti più importanti di quest’anno va segnalato il dibattito tematico di alto livello che si svolgerà in seno all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite l’ 11 e 12 febbraio prossimi. Il dibattito sara’  introdutto dal Presidente dell'Assemblea Generale, Kerim e dal Segretario Generale Ban Ki-Moon, e prevede la partecipazione di numerose autorità provenienti da tutto il mondo e alcuni rappresentanti delle principali agenzie e programmi ONU che si occupano di cambiamenti climatici. La delegazione italiana sara’ guidata dal Sottosegretario On. Craxi. Sara’ inoltre presente il Sindaco di Milano, Letizia Moratti, che interverra’ nel panel sui partenariati, per illustrare la strategia del capoluogo lombardo per la riduzione delle emisisoni di CO2 e dell’inquinamento atmosferico.

La sessione di lavori ha lo scopo di sostenere i risultati della Conferenza di Bali, focalizzando due aspetti ritenuti fondamentali: la maggior collaborazione con i principali “stakeholders” (imprese, autorità locali e società civile) e il contributo del sistema ONU, nelle sue varie articolazioni, nella lotta dei cambiamenti climatici.
Il dibattito rappresenta per gli Stati membri,  anche un' occasione di incontro e di  puntualizzazione dell'approccio dei vari paesi rispetto al piano d'azione concertato a Bali.


Luogo:

Rome

7659
 Valuta questo sito