Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Celebrazioni della “Giornata dell’Africa”

Data:

26/05/2008


Celebrazioni della “Giornata dell’Africa”

Per celebrare il 45° anniversario dalla fondazione dell’ Organizzazione per l’Unità Africana, oggi Unione Africana, l’Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente (ISIAO), in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri, ha organizzato la “Giornata dell’Africa”, che si terrà oggi a Roma presso la sede dell’Istituto.

La crescente importanza dell’Africa sulla scena politica ed economica internazionale conferisce rilievo particolare alla celebrazione dell’annuale “Giornata dell’Africa”, nell’anniversario della firma del Trattato di Addis Abeba. Con l’accordo,  cui parteciparono tutti i Paesi del continente, venne istituita l’Organizzazione per l’Unità Africana (OUA) che dal 12 luglio 2001 (Vertice di Lusaka) si è trasformata in Unione Africana (UA), organismo collettivo sempre più attivo, fra l’altro, nell’affrontare le difficili crisi che ancora affliggono il Continente svolgendo attività di mediazione e dispiegando forze di pace.

A testimonianza dell’importanza della manifestazione, presenzierà alla cerimonia, secondo una tradizione inaugurata nel 1992, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che pronuncerà un intervento in risposta a quello che terrà l’Ambasciatore tanzaniano Ali A. Karume a nome della Presidenza di turno dell’Unione Africana. Gli interventi costituiranno l’occasione per valutare fra l’altro il quadro generale dei rapporti fra Africa ed Unione Europea all’indomani dell’approvazione della Strategia Congiunta UE - Africa da parte del vertice dei Capi di Stato e di Governo tenutosi a  Lisbona nel dicembre 2007.

Prenderanno parte alla “Giornata dell’Africa” le più alte cariche dello Stato italiano e i rappresentanti del Corpo Diplomatico Africano accreditato presso il Quirinale.


Luogo:

Rome

7907
 Valuta questo sito