Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dal Parlamento - Camera: al via DDL per l'abolizione della pena di morte

Data:

24/09/2008


Dal Parlamento - Camera: al via DDL per l'abolizione della pena di morte

L’assemblea di Montecitorio  ha approvato  il disegno di legge di ratifica ed esecuzione del Protocollo n. 13 alla Convenzione per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle liberta’ fondamentali, relativo all’abolizione della pena di morte in qualsiasi circostanza. Ora il testo passa al Senato per essere approvato definitivamente 

 L’Italia, che ha sottoscritto il protocollo il giorno stesso dell’apertura alla firma a Vilnius il 3 maggio 2002, ritiene che il tema alla lotta alla pena di morte sia tra le priorita’ della politica estera del Governo in materia di diritti umani. La ratifica del Protocollo rappresenta, pertanto,  il coerente completamento della nostra tradizione giuridica in materia penale e degli sforzi sinora realizzati a livello internazionale. Fondamentale il contributo dell'Italia all'approvazione, ritenuto un evento storico, della risoluzione per la moratoria della pena di morte da parte dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, lo scorso 18 dicembre 2007: all'Italia e' stato riconosciuto un ruolo propulsore e di impulso nell'iniziativa.

Prima di giungere alla ratifica del Protocollo e’ stato necessario emendare l’art. 27 della Costituzione, laddove esso prevedeva, al comma 3, che la pena di morte potesse essere ammessa ‘’nei casi previsti dalla leggi militari di guerra’’. Il disegno di legge costituzionale per la modifica di tale articolo e’ stato definitivamente approvato il 25 settembre 2007 e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 10 ottobre 2007.

Nel novembre dello stesso anno il Consiglio dei Ministri ha approvato, su proposta del Ministro degli Affari Esteri, il Disegno di Legge per la ratifica del Protocollo, trasmesso successivamente alla Commissione Esteri della Camera in sede referente e da qui ora all’esame  del Parlamento. Oltre al disegno di legge del governo, nel corso della XV° Legislatura, erano state presentate analoghe proposte di legge di iniziativa parlamentare.


Luogo:

Rome

8226
 Valuta questo sito