Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

L’Italia con l’Onu contro la fame nel mondo

Data:

26/09/2008


L’Italia con l’Onu contro la fame nel mondo

Il  MAE coordina le Celebrazioni Ufficiali italiane per la giornata mondiale dell’alimentazione 2008
“L’Italia con l’Onu contro la fame nel mondo” e’ il motto delle  Celebrazioni Ufficiali Italiane,  coordinate dal Ministero degli Affari Esteri e sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, che precederanno e seguiranno la Giornata mondiale dell’Alimentazione 2008 che si svolgera’ il 16 ottobre prossimo.
Mille iniziative culturali e sociali dal 1 ottobre al 15 dicembre con la partecipazione di  206 tra enti pubblici e privati che fanno parte del Comitato nazionale per le Celebrazioni  ufficiali italiane , presieduto dal Cons. Amb. Paolo Ducci, si snoderanno sul territorio e costituiranno un caso unico tra  le iniziative dei 150 membri della Fao che da 25 anni celebrano la Giornata mondiale dell’alimentazione. 
Il programma delle numerose iniziative sul territorio italiano, è raccolto nella brochure informativa diffusa a livello nazionale e consultabile anche sul sito del MAE . Tale  brochure si apre con il discorso del Ministro degli Affari Esteri, Franco Frattini, seguito dalla descrizione delle Agenzie del Polo agro-alimentare romano, dal contributo della Cooperazione Italiana allo Sviluppo Agricolo Sostenibile e dall’intervento de Sindaco di Roma, Gianni Alemanno.
La brochure di quest’anno contiene inoltre, una sezione di approfondimenti realizzata da: Efsa; Parlamento Europeo e Commissione Europea (le Rappresentanze in Italia);  Fao; Cra; Istituto Superiore Sanità; Cnr; Università degli Studi Roma Tre; Università degli Studi di Milano; Università degli Studi di Bologna; Università degli Studi di Foggia; Enea; Global Crop Diversity Trust; Accademia Nazionale delle Scienze; Comitato Expo Milano 2015.

Il Ministro Franco Frattini:  l’Italia intensifica il suo impegno
“L’Italia intende intensificare il suo impegno nella lotta alla fame. Intende farlo nella consapevolezza che sara’ necessario impegnarsi a fondo e a lungo per incidere sui fattori strutturali della crisi. Al tempo stesso, il nostro impegno e’ improntato alla consapevolezza che i governi, da soli, non possono sconfiggere la fame”. Lo afferma il Ministro degli Affari Esteri, Franco Frattini, secondo il quale il momento della celebrazione della giornata dell’Alimentazione “ci offre una riflessione sulla necessita’ di operare insieme, a tutti i livelli, per realizzare quel diritto all’alimentazione che figura all’articolo 11 del Patto sui Diritti Economici, Sociali e Culturali delle Nazioni Unite”.
Il Ministro Frattini sottolinea inoltre  che “nell’immediato cosi’ come nel medio.lungo periodo, ogni Parese, ogni organizzazione internazionale, ogni attore e’ chiamato a fare la sua parte. Un ruolo essenziale spetta alle Nazioni Unite e  al Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon che ha istituito a presiede quella Task Force sull’emergenza alimentare che si propone come prezioso punto di coordinamento per agenzie delle Nazioni Unite e per le istituzioni finanziarie internazionali. Anche il G8 - aggiunge Frattini - ha il dovere di non farsi trovare impreparato. E l’Italia, che esercitera’ la Presidenza di turno dell’Organizzazione nel 2009, intende collocare la lotta all’emergenza alimentare tra le sue prime priorita”.
Per il Ministro Frattini  “l’Italia sostiene con convinzione l’importanza speciale del polo romano delle Nazioni Unite”, articolato in tre elementi principali (Fao, Pam e Ifad) diversi per strutture e finalita”, ma che assieme configurano uno strumento operativo di eccezionale unita’ per la comunita’ internazionale”.


Luogo:

Rome

8231
 Valuta questo sito