Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

01.12.08 - Il Ministro Frattini dispone l’operazione di rientro dei nostri connazionali dalla Thailandia

Data:

01/12/2008


01.12.08 - Il Ministro Frattini dispone l’operazione di rientro dei nostri connazionali dalla Thailandia

Il Ministro degli Esteri Franco Frattini ha disposto, attraverso l’Unità di Crisi, l’invio di un primo volo charter Alitalia che partirà da Roma nella giornata di oggi per iniziare l’operazione di recupero dei circa 1100 connazionali che si trovano attualmente in Thailandia e non sono ancora riusciti a ritornare in Italia.
L’Ambasciata disporrà l’imbarco del volo per Roma dando precedenza ai connazionali con biglietti scaduti da più tempo.

Inoltre, a seguito dell’intervento dell’Ambasciata a Bangkok, la compagnia aerea Thai ha disposto un volo dall’aeroporto di U-Tapao per Roma la prima mattina del 3 dicembre. I passeggeri italiani con biglietto Thai sono invitati ad utilizzare questo volo.
Anche la compagnia Etihad ha ripreso a volare dall’aeroporto di U-Tapao. I connazionali che detengono biglietti di questa compagnia sono pregati di utilizzare tali voli.

Il Ministro Frattini assicura l’impegno del Governo Italiano per il rimpatrio di tutti i nostri connazionali nel più breve tempo possibile.

L’Unità di Crisi della Farnesina sconsiglia ovviamente, al momento, i viaggi in Tailandia


Informazioni utili per chi deve rientrare dalla Thailandia

Per la preparazione delle liste d’imbarco i connazionali sono invitati ad inviare copia del proprio passaporto, del biglietto e il proprio recapito telefonico all’Ambasciata d’Italia a Bangkok ai seguenti numeri di fax: 02 285 4793, 02 285 4801, 02 285 4791.

L’Unità di Crisi ha indicato con un sistema di multimessanger “massivo” mirato a tutti i connazionali presenti in Thailandia i numeri di reperibilità dell’Ambasciata, ed ha invitato l’utenza a consultare il focus sulla Thailandia pubblicato nel sito internet “viaggiaresicuri” – aggiornato in tempo reale – contenente informazioni sulla situazione e sulle facilitazioni offerte dal Governo Tailandese.

L’Ambasciata sta facilitando la “riprotezione” dei biglietti e mantiene contatti stretti con i connazionali: la sede resta aperta al pubblico senza soluzione di continuità. E’ comunque garantita la reperibilità di emergenza H24.

Al momento, entrambi gli aeroporti di Bangkok sono chiusi e il disagio coinvolge ormai oltre centomila persone di diverse nazionalità.

L’Unità di Crisi della Farnesina è a disposizione di chiunque abbia bisogno di informazioni e chiarimenti al numero: (0039) 06.36225


Luogo:

Rome

8429
 Valuta questo sito