Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Conferenza degli Ambasciatori d’Italia nel mondo (Farnesina, 17-18 dicembre MAE)

Data:

15/12/2008


Conferenza degli Ambasciatori d’Italia nel mondo (Farnesina, 17-18 dicembre MAE)

Si  e’ svolta alla Farnesina mercoledì 17 e giovedì 18 dicembre la 6^ Conferenza degli Ambasciatori italiani nel mondo. Si e’ trattato di un appuntamento importante incentrato in modo particolare sui temi della sicurezza, dell’ innovazione e competitività, oltre a selezionati  temi trasversali e di particolare rilievo per una politica estera “più vicina ai cittadini”.
La Conferenza  e’ stata aperta dal Ministro degli affari esteri, Franco Frattini, mentre c’e’ stato un intervento, alla sessione inaugurale, nella mattina del 17 dicembre, del Presidente della Repubblica alla presenza dei Presidenti delle Camere. Il Presidente del Consiglio ha chiuso i lavori nel pomeriggio del 18 dicembre.
La giornata del 17 è  stata dedicata al tema della sicurezza in un contesto in cui aumentano le responsabilità dell’Italia sul piano globale e dove politica e sicurezza “esterna” ed “interna” sono sempre più interconnesse.
 
In particolare le sessioni  si sono incentrate su:

  • la partecipazione italiana alle missioni di pace internazionali, anche alla luce delle evoluzioni della PESD e del ruolo della NATO;
  • i rapporti fra sicurezza internazionale e sicurezza interna (prevenzione e contrasto dell’immigrazione clandestina; lotta alla criminalità transnazionale; cooperazione giudiziaria e di polizia per la lotta al trafficking e al terrorismo);
  • la sicurezza e agenda globale (sviluppo, energia/ambiente, non proliferazione), con particolare riferimento al ruolo della Presidenza italiana del G8; seguita poi da un “mini-panel” sulle relazioni transatlantiche, con la partecipazione di esperti stranieri.

La seconda giornata ha affrontato il tema della promozione del Sistema Italia per cogliere le opportunità offerte dalla globalizzazione anche nel quadro degli impegni della Presidenza italiana del G8 (2009). E’ stato analizzato il ruolo della diplomazia nell’azione di sostegno della competitività del sistema Italia nel suo insieme ed il dibattito e’ stato introdotto  dal Ministro per la P.A. ed Innovazione, Renato Brunetta. La successiva discussione e’ stata in particolare incentrata su: l'internazionalizzazione del nostro sistema economico: la diplomazia al servizio delle imprese;
il soft power dell'Italia: la politica culturale estera e le strategie di comunicazione e public diplomacy.


Luogo:

Rome

8481
 Valuta questo sito