Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

L’agenda dei Ministri

 

L’agenda dei Ministri

Oltre al Presidente del Consiglio ed ai Ministri degli Esteri, partecipano al Vertice i seguenti Ministri:

- Difesa. La Russa-Morin. In agenda, uno scambio di vedute  sulla cooperazione bilaterale in campo militare, sui principali temi del prossimo Vertice NATO, sulla situazione nei principali teatri di crisi (Afghanistan, Balcani, Medio Oriente) e in tema di lotta contro la pirateria. Inoltre, un approfondimento delle attività operative comuni (addestramento al volo, interoperabilità delle forze di portaerei, sorveglianza marittima) nonché, con la partecipazione del Ministro Scajola, dei programmi di collaborazione spaziale e tra le rispettive industrie della difesa.

- Economia e Finanze. Tremonti-Lagarde. Essi intrattengono intensi contatti in queste settimane (G7 finanziario e dei membri europei del G20). In vista delle prossime scadenze multilaterali, esamineranno le possibili risposte coordinate alla crisi, sia per gli aspetti di carattere finanziario che per quelli legati alla situazione dell’economia reale, con riferimento a comparti strategici quale quello dell’auto.

- Sviluppo Economico. Scajola-Borloo. In agenda, la collaborazione nel settore energetico, con riferimento sia al nucleare che alle interconnessioni elettriche e del gas.

- Trasporti. Matteoli-Borloo. In agenda lo stato di avanzamento e le problematiche relative alla tratta comune e alla tratta italiana della Torino-Lione,; le problematiche legate al supporto alle attività intermodali nei transiti delle merci attraverso il ricorso al progetto AFA (Autostrade Ferroviarie Alpine); il sistema dei valichi stradali e ferroviari (Tenda, Bianco e Frejus - Cuneo-Breil-Ventimiglia)

– Istruzione. Gelmini-Darcos. In agenda, le prospettive di rafforzamento della collaborazione nel settore educativo e in particolare: il progetto di rilascio di diplomi riconosciuti nei due ordinamenti; l’insegnamento delle rispettive lingue; la cooperazione in ambito scolastico (scambi tra gli istituti mediante strumenti telematici e multimediali, mobilità di alunni e insegnanti, formazione continua di questi ultimi); la formazione professionale (progetto pilota per favorire gli scambi tra istituti tecnici di Lombardia e Ile de France); aspetti multilaterali della cooperazione in ambito mediterraneo (iniziativa franco-tunisina 5+5).

- Cultura. Bondi-Albanel. In agenda, la cooperazione tra musei, inclusa la manifestazione “La notte dei musei” nel maggio prossimo; collaborazione con il canale franco-tedesco ARTE’ per la creazione di una rete televisiva culturale in Italia; attuazione dell’Accordo di coproduzione cinematografica; lotta al traffico illecito dei beni culturali; pirateria informatica.

- Affari Comunitari. Ronchi-Lemaire. In agenda: la Strategia di Lisbona dopo il 2010 e il suo contributo per rispondere alla crisi  economica; il Ministro Ronchi presenterà l’iniziativa italiana per una riunione a livello di coordinatori nazionali per la Strategia di Lisbona dei Paesi europei membri del G8 e del G20; le misure di rilancio dell’economia e loro compatibilità con le regole della concorrenza; i seguiti e il completamento del pacchetto energia-clima in vista dell’appuntamento di Copenaghen; il brevetto comunitario a beneficio delle imprese degli Stati membri e del rilancio della competitività europea.


709
 Valuta questo sito