Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

L’Italia trova energia in Mozambico

Data:

08/01/2009


L’Italia trova energia in Mozambico
Un’altra azienda italiana operante nel settore dell’energia, dopo l’Eni, ha deciso, con il concorso dell’Ambasciata italiana a Maputo  e dell’Ufficio Ice di Johannesburg, di puntare sul Mozambico. Si tratta – sottolinea la Newsletter di Diplomazia Economica Italiana in un ampio servizio  pubblicato alla fine di dicembre- del gruppo siciliano Moncada che opera nel settore delle costruzioni ed energie rinnovabili. Il Gruppo avviera’ nel Paese africano, infatti, la coltivazione di una pianta, la jatropa, da cui si ricava un olio utilizzabile come carburante. 
Il progetto ha preso forma durante un viaggio di ricognizione effettuato da Moncada in Mozambico quest'estate in concomitanza con una missione imprenditoriale organizzata dall’Ambasciata italiana a Maputo e dall'Ufficio Ice di Joannesburg. La Rappresentanza diplomatica italiana ha supportato l'iniziativa mantenendo uno stretto contatto con il Ministro dell'energia del Mozambico, Salvador Namburete,  promuovendo una visita dello stesso Ministro in Italia. In questa occasione Namburete ha visitato anche gli impianti siciliani del gruppo Moncada e, a conclusione, non solo ha ribadito che lo Stato mozambicano è pronto a dare un pieno supporto alla prima iniziativa ma anche a diversi altri progetti. Moncada sta infatti valutando con il Governo di Maputo  la realizzazione di un grande parco per la produzione di energia eolica in una località dove, secondo rilevazioni già effettuate in passato, è possibile garantire il funzionamento degli impianti per 2.700 ore all'anno.

Luogo:

Rome

8537
 Valuta questo sito