Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Futurismo: centenario Manifesto, iniziative dell’Istituto italiano di cultura di Parigi

Data:

28/01/2009


Futurismo: centenario Manifesto, iniziative dell’Istituto italiano di cultura di Parigi

Con l’approssimarsi del centenario (20 febbraio 2009) del Manifesto del Futurismo e dell'esposizione Le Futurisme à Paris: Une avant-garde explosive, l'Istituto Italiano di Cultura di Parigi ha organizzato  un ciclo di conferenze dedicate al grande movimento artistico di avanguardia italiano. Al tema delle "radici storiche e filosofiche" del Futurismo e’ stata dedicata la prima conferenza che si e’  svolta il 29 ottobre scorso  mentre il 6 novembre il Ministro Plenipotenziario Maurizio Serra, specialista di Storia delle idee del XX secolo e professore di relazioni internazionali all'Università LUISS di Roma, ha presentato il suo libro «Marinetti et la révolution futuriste» (ed. L’Herne, 2008). Altre due conferenze sono previste a fine gennaio e a febbraio.
Il 20 febbraio 1909, Filippo Tommaso Marinetti lancia dalla prima pagina del «Figaro» un Manifesto dedicato «a tutti gli uomini vivi della terra»: é l'atto di nascita del Futurismo, primo movimento d'avanguardia del XX secolo. «I più anziani fra noi hanno trent'anni. Quando avremo quarant'anni, altri uomini più giovani e più validi di noi, ci gettino pure nel cestino, come manoscritti inutili. Noi lo desideriamo!». Filosofia del divenire, celebrazione della vita come evoluzione continua, il Futurismo nasce sotto il segno del miltantismo. «Primitivi di una sensibilità completamente rinnovata», i futuristi proclamano ogni distinzione fra arte e vita; le loro ricerche si animano della volontà instancabile di reinventare, attraverso l'arte, tutte le forme del vivere sociale: dalla politica alla comunicazione, dal costume alla musica, dalla sessualità alla cucina.


Il programma delle conferenze a gennaio e febbraio:
Giovedi 29 gennaio. Futurismo: Marinetti e l'antitradizione futurista in letteratura.
Prof. François Livi
, Ordinario di Letteratura italiana contemporanea e Direttore del Dipartimento di Italiano e Rumeno all’Université Paris IV-Sorbonne: Marinetti pre-futurista. I legami con la poesia francese.
Prof. Marco Antonio Bazzocchi
, Ordinario di Letteratura italiana contemporanea all'Università di Bologna: Le lotte dei sensi : sovrapposizioni sensoriali nel futurismo tra poesia, pittura e cinema.
Prof. Alberto Bertoni, Professore Associato di Letteratura italiana contemporanea presso il Dipartimento di Italianistica dell'Università di Bologna: Il verso libero come spirito d’avanguardia.
Prof. Serge Milan
, Docente di Lingua, Letteratura e Civilizzazione Italiane all'Università di Nizza: L’Antifilosofia futurista: i manifesti e l’avanguardia.

Giovedi 5 febbraio. Futurismo: creazione artistica e avanguardia
Prof.ssa Ester Coen, Critico d'arte e docente di Arte Contemporanea alle Università di Roma Tre e L'Aquila,  Curatrice della mostra «Futurismo», Roma, Scuderie del Quirinale, 20 febbraio- 24 maggio 2009 (seguito dell'esposizione «Le Futurisme à Paris : Une avant-garde explosive», Centre Georges Pompidou,15 octobre - 26 janvier).


Luogo:

روما

8595
 Valuta questo sito