Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dal Parlamento: Senato - via libera alla ratifica della Convenzione Onu sulla disabilita’

Data:

28/01/2009


Dal Parlamento: Senato - via libera alla ratifica della Convenzione Onu sulla disabilita’
L'Assemblea del Senato ha approvato mercoledi’ 28 gennaio  il ddl governativo n 1279 di ratifica ed esecuzione della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità, con Protocollo opzionale, fatta a New York il 13 dicembre 2006.
Secondo il relatore, il provvedimento, che ora passa alla Camera , costituisce la prima fattispecie di accordo internazionale in materia di disabilità con valore vincolante per i Paesi contraenti. La Convenzione, basata sui principi fondamentali di pari opportunità e di non discriminazione, intende promuovere, proteggere e garantire il pieno e uguale godimento dei diritti e delle libertà fondamentali da parte delle persone con disabilità, impegnando gli Stati aderenti ad adottare tutte le misure legislative ed amministrative atte a conseguire tale risultato. Particolare attenzione è dedicata a donne e bambini con disabilità e viene sancito un principio di accessibilità per garantire la massima indipendenza e mobilità, così come si afferma il diritto a godere del migliore stato di salute possibile.
Il disegno di legge istituisce inoltre l'Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità, presieduto dal Ministro del lavoro, della salute e delle politiche sociali e composto da 40 membri, con finalità di garantire l'applicazione delle previsioni e la piena affermazione dei diritti sanciti nella Convenzione.
Il Sottosegretario di Stato per gli affari esteri Mantica ha evidenziato la grande importanza che il Governo annette alla ratifica della Convenzione, per la cui applicazione si è reso necessario prevedere, in deroga ad un principio che suggerisce di non inserire ulteriori articoli nei ddl di ratifica, l'istituzione dell'Osservatorio nazionale, peraltro già immaginato dal precedente Governo e frutto di lunga concertazione con la società civile.

Luogo:

Losanna

8603
 Valuta questo sito