Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Farnesina: nuova sala polifunzionale intitolata ad Aldo Moro

Data:

09/03/2009


Farnesina: nuova sala polifunzionale intitolata ad Aldo Moro

Il Ministro degli Affari Esteri Franco Frattini ha inaugurato la nuova sala polifunzionale della Farnesina, destinata ad ospitare conferenze stampa, incontri internazionali e riunioni ad alto livello, intitolata alla memoria del presidente Aldo Moro, Ministro degli Affari Esteri dall’agosto 1969 al febbraio 1972 ed ancora dal luglio 1973 al gennaio 1976.
Alla cerimonia erano presenti Agnese Moro, figlia del presidente della Dc ucciso dalla Brigate Rosse, rappresentanti delle associazioni delle vittime del terrorismo (AIVITER. e MEMORIA, che raccolgono, fra l’altro, i familiari dei militari caduti in via Fani), dell’Associazione Nazionale Carabinieri e dell’Accademia di Studi Storici Aldo Moro.
Per il MAE erano presenti anche il sottosegretario Vincenzo Scotti ed il Segretario generale, Giampiero Massolo
 
L’iniziativa di una nuova sala polifunzionale della Farnesina, concepita su impulso del Segretario generale, nasce nel dicembre 2007 nel quadro della riqualificazione dei locali precedentemente adibiti alla custodia della documentazione dell’archivio storico-diplomatico. I lavori per la sua realizzazione sono iniziati nel marzo 2008 e sono stati completati nel successivo mese di dicembre.

Collocata in una posizione funzionale all’accoglienza di personalità ed ospiti esterni (in corrispondenza dell’ingresso d’onore, al piano rialzato del Palazzo della Farnesina), la sala è ispirata a criteri innovativi di design e di efficace acustica e resa dell’immagine. E’ allestibile in varie configurazioni (conferenze e punti stampa, riunioni ad alto livello, eventi politici, manifestazioni culturali, mostre e proiezioni cinematografiche) potendo accogliere in platea fino a 99 ospiti seduti; è dotata di due cabine per interpretariato, apparati di ripresa televisiva, proiezione immagini e videoconferenza; dispone di illuminazione specificamente concepita per le riprese televisive.
 
All’interno è esposta una selezione di materiale fotografico e documentazione relativi ai mandati del presidente Moro alla guida della Farnesina ed anche una scultura di Oliviero Rainaldi del ciclo denominato “Battesimi umani”. L’opera è offerta al MAE in comodato gratuito dall’artista, già presente nella collezione d’arte contemporanea della Farnesina con altre opere.

La cerimonia d’inaugurazione della sala polifunzionale cade esattamente una settimana prima del 31° anniversario della strage di via Fani (16 marzo 1978).  A questo proposito, il Ministro Frattini ha affermato che Aldo Moro e tutte le vittime del terrorismo “sono i veri creditori dello Stato e meritano considerazione eterna”.

Il Ministro ha ricordato inoltre che la politica estera dell'Italia "deve molto alla lungimiranza di Aldo Moro", spiegando che certi risultati, che "oggi appaiono scontati", "hanno una radice antica" e provengono dalle intuizioni di Moro (come la fedeltà al patto atlantico, l’attenzione al Mediterraneo e il dialogo con la Russia) quando era Ministro degli Esteri.


Luogo:

Rome

8742
 Valuta questo sito