Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Conferenza Durban, Frattini, l’Italia ritornera’ ai negoziati se testo Durban 2 sara’ modificato

Data:

12/03/2009


Conferenza Durban, Frattini, l’Italia ritornera’ ai negoziati se testo Durban 2 sara’ modificato

L'Italia ha assunto una "decisione politica, un segnale forte" decidendo di ritirarsi dai negoziati in corso a Ginevra sul documento preparatorio alla conferenza di revisione di Durban (la cosiddetta "Durban 2"), per alcuni punti "inaccettabili" del documento, che riguardano la questione israelo-palestinese e la diffamazione religiosa. Se il testo sarà modificato, l'Italia "é pronta a rientrare nel negoziato”, ma finora "quel documento e' stato impermeabile a cambiamenti di sostanza" ed e' questa la ragione per cui "non abbiamo ritenuto costruttivo continuare il negoziato sul non negoziabile". Lo ha detto il  ministro degli Affari Esteri, Franco Frattini in un’audizione alle Commissioni Esteri riunite di Camera e Senato.

"Non si può procedere con un negoziato su un testo inemendabile" ha  sottolineato il Ministro, spiegando che "la nostra fotografia dei negoziati è negativa". L'Italia ha deciso di lasciare i negoziati della conferenza Durban 2, in programma per fine aprile a Ginevra, anche "in nome della credibilità delle Nazioni Unite" ha aggiunto Frattini  "Noi crediamo nella dignità dell'Onu e non possiamo pensare che da un documento con l'intestazione 'Nazioni Unite' possa uscire un paragrafo in cui si definisce Israele una minaccia alla pace internazionale". Un documento in cui si afferma poi che "il diritto di libera espressione non si può estendere alle critiche ad una qualsivoglia confessione religiosa”.
Frattini ha comunque confermato alle Commissioni esteri di Camera e Senato la disponibilità italiana al dialogo, sottolineando che si continua a partecipare alle riunioni di coordinamento che si svolgono a Ginevra e anche se "per ora modifiche non ci sono state", speriamo in un "risultato positivo", che farebbe tornare l'Italia a sedere al tavolo del negoziato.


Luogo:

روما

8755
 Valuta questo sito