Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Mostre: “Architettura a Roma oggi, foto di Andrea Jemolo” all’Istituto Italiano di Cultura di Budapest

Data:

07/04/2009


Mostre: “Architettura a Roma oggi, foto di Andrea Jemolo” all’Istituto Italiano di Cultura di Budapest
L’Istituto Italiano di Cultura di Budapest dal 7 aprile al 5 maggio 2009 ospita la mostra “Architettura a Roma, oggi, Fotografie di Andrea Jemolo”.
Sono raccolte le fotografie delle più importanti opere di architettura realizzate a Roma dal 1990, anno in cui sono stati ospitati in Italia i campionati mondiali di calcio, fino ad oggi. Le celebrazioni del Giubileo, nel 2000, sono state un'occasione unica per intervenire nel tessuto della città, tanto per i finanziamenti straordinari che Roma ha ricevuto, quanto per la necessità di operare con rapidità ed efficienza coordinando le diverse istituzioni religiose, nazionali e locali. La redazione del nuovo Piano Regolatore, a più di quarant'anni dal precedente (1962), ha individuato i nuovi obiettivi di sviluppo urbano che segneranno la città nei prossimi anni. Anche le vicende del concorso per la realizzazione del nuovo Auditorium di Renzo Piano hanno costituito un'occasione significativa.
La mostra prende in considerazione anche alcune opere progettate e messe in cantiere prima di quella data e completate in seguito. Si tratta di interventi a prevalente carattere urbano che anticipano i temi che hanno poi caratterizzato le trasformazioni della città negli anni più recenti e che possono essere sintetizzate in sei diverse sezioni: Dialoghi tra architettura e archeologia; Trasformazioni di edifici esistenti;  Le nuove icone della città; Il disegno degli spazi aperti; Università e sviluppo urbano; Nuove identità nelle periferie.
Le fotografie di Andrea Jemolo documentano tutte queste trasformazioni urbanistiche e le nuove e più significative emergenze architettoniche. Realizzate dal 2004 al 2006, per incarico del Comune di Roma, queste  immagini sono parte di un accurato lavoro di documentazione, corredato da schede descrittive e  dati tecnici immessi in un data base di facile consultazione: l'intento era quello di costituire il primo archivio visivo dell'architettura contemporanea.
La mostra è stata organizzata dall'Istituto Italiano di Cultura di Budapest ed il Comune di Roma- Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione e Sovraintendenza ai Beni Culturali in collaborazione con il MAE - Servizio Mostre della Direzione Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale.

Luogo:

روما

8885
 Valuta questo sito