Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Frattini: Assad vuole contribuire alla pace in MO e collaborare con l’Ue e con l’Italia

Data:

08/04/2009


Frattini: Assad vuole contribuire alla pace in MO e collaborare con l’Ue e con l’Italia

"Ho raccolto dal presidente siriano, Bashar Al-Assad, la volontà di contribuire alla pace in Medio Oriente e di collaborare con l'Unione Europea e con l'Italia. Sono messaggi sicuramente rassicuranti". Lo ha riferito il ministro Franco Frattini  dopo aver incontrato  a Damasco - seconda tappa, dopo Beirut, della sua missione in Medio Oriente -  il Capo di Stato siriano in un colloquio che lo stesso Frattini ha definito "fruttuoso ed articolato".
Successivamente in una conferenza stampa congiunta con il collega siriano Walid Al-Moallem,  il Ministro ha auspicato una ripresa dei negoziati tra Siria ed Israele. Al riguardo, ha invitato la parte siriana ad assumere comportamenti "rassicuranti" che possano favorire la creazione di un clima di fiducia regionale e la ripresa dei  negoziati con Israele, che  l'Italia "auspica fortemente’’
Sul versante più strettamente bilaterale, Frattini ha confermato, nel corso dei colloqui con il Presidente siriano, la volontà di "mantenere massimi livelli di collaborazione economico-commerciale con la Siria", ed ha riferito anzi che "a settembre sarà convocato il Business Council fra i due Paesi".  


Il Ministro degli Esteri israeliano a maggio in visita in Italia
Il Ministro degli Esteri israeliano, Avigdor Lieberman, sarà in visita in Italia ad inizio maggio. Lo ha riferito il ministro degli Esteri, Franco Frattini secondo il quale il messaggio ad Israele di cui l'Italia si fa portatrice, assieme all'Unione europea ed in collaborazione con gli Stati Uniti, è  "lo stesso per tutte le parti" coinvolte nel processo Mediorientale: il rispetto delle regole fissate dal Quartetto (Usa-Ue-Onu-Russia), la creazione "di due Stati per due popoli", ed il raggiungimento della pace "in tempi brevi". Frattini ha osservato infatti che "non abbiamo una finestra di opportunità che rimarrà aperta per molto tempo ancora", ed il 2009 deve essere "l'anno della pace’’.


Luogo:

Rome

8889
 Valuta questo sito