Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Italia-Argentina: il Sottosegretario Scotti, fuori dalla crisi con apertura mercati

Data:

29/04/2009


Italia-Argentina: il Sottosegretario Scotti, fuori dalla crisi con apertura mercati

Per superare la crisi occorre definire regole comuni, “ma guai a tornare indietro nel cammino della liberalizzazione del commercio”, perché “la salvezza non risiede nel chiudersi, ma in un'apertura governata”. Questo il messaggio che il Sottosegretario Vincenzo Scotti, delegato per l'America latina, ha trasmesso ai suoi interlocutori argentini a Buenos Aires, prima tappa di una missione in Argentina e Paraguay dal 28 aprile al primo maggio.

A Buenos Aires Scotti, accompagnato dal Direttore Generale per l'America Latina della Farnesina, Giovan Battista Verderame, ha incontrato il Ministro degli Esteri argentino Jorge Taiana, il Vice Ministro Victorio Taccetti e il Segretario per il Commercio e le Relazioni Economiche Internazionali Alfredo Chiaradia. Con quest'ultimo, Scotti ha in particolare discusso dei preparativi per la Commissione mista economica italo-argentina, in programma a novembre a Buenos Aires.
 
“Le relazioni con l'Argentina sono buone e in molti fori internazionali le nostre posizioni sono convergenti. Abbiamo una comune visione della riforma delle Nazioni Unite, e in particolare del Consiglio di sicurezza”, ha detto Scotti, spiegando di aver discusso anche dell'impatto della crisi sulle economie dei due Paesi e della necessità di profondi cambiamenti dell'attuale sistema finanziario internazionale. Tutti temi, ha proseguito, che saranno al centro del prossimo vertice G8 sotto presidenza italiana, da cui si attende “un impulso politico che poi dovrà trovare sedi più ampie di coinvolgimento”.

  
Illustrando i numerosi accordi in via di definizione o modificazione in vista della Commissione mista del prossimo novembre (dall'aggiornamento delle normative contro la doppia tassazione, al riconoscimento mutuo dei titoli universitari, dal trasporto aereo al turismo), Scotti ha poi annunciato che, in occasione della sua visita, Italia e Argentina hanno firmato un accordo per il riconoscimento reciproco in materia di conversione delle patenti di guida.


Luogo:

Rome

8955
 Valuta questo sito