Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Cooperazione Italiana in Etiopia: programma triennale nei settori Istruzione, Sanità, Sviluppo Rurale ed Acqua per 46 milioni di euro

Data:

06/05/2009


Cooperazione Italiana in Etiopia: programma triennale nei settori Istruzione, Sanità, Sviluppo Rurale ed Acqua per 46 milioni di euro

La Cooperazione Italiana rinnova il proprio impegno in Etiopia nei settori dell’istruzione, della sanità, dello sviluppo rurale e dell’acqua con la firma del documento di programmazione per il triennio 2009-2011, che porterà al paese africano 46 milioni di euro. L’accordo per l’Italia è stato firmato dalla Direttrice Generale della Cooperazione allo Sviluppo del MAE, Elisabetta Belloni.  
 
Sedici di questi 46 milioni sono già stati destinati al programma GEQIP (General Education Quality Improvement Programme), per migliorare la qualità del sistema nazionale dell’istruzione di base e secondaria. Le attività comprenderanno anche l’aggiornamento dei curricula didattici, la produzione e distribuzione di libri di testo, la formazione degli insegnanti ed il miglioramento del sistema scolastico e della gestione amministrativa. I fondi verranno versati entro un fondo multi-donatori cui partecipano anche Finlandia, Gran Bretagna, Paesi Bassi e Svezia e gestito dalla Banca Mondiale.

Anche in ambito sanitario l’Italia parteciperà ad un fondo multi-donatori creato per sostenere il programma PBS ‘Protection of Basic Services’ , già avviato e risultato efficace nel migliorare l’accesso e la qualità dei servizi di base per la popolazione. Il contributo italiano – 8 milioni di euro – servirà a potenziare le capacità istituzionali di risposta alle epidemie e gestione del sistema sanitario, formare il personale sanitario e fornire attrezzature mediche e farmaci.

La tradizione dell’Italia nello sviluppo agricolo dell’Etiopia proseguirà invece attraverso un intervento, per 3,5 milioni di euro, di potenziamento delle infrastrutture e dei servizi rurali e della gestione idrica della Regione Oromia. Altri 6 milioni sono stati destinati al settore ‘Acqua ed igiene ambientale’, attraverso la partecipazione all’iniziativa multi-donatori ‘National WASH Programme’.


Luogo:

روما

8978
 Valuta questo sito