Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Ministro Frattini: l’economia nigeriana  tra le più dinamiche del Continente. Intervento alla “Country Presentation” sulla Nigeria

Data:

16/06/2009


Ministro Frattini: l’economia nigeriana  tra le più dinamiche del Continente. Intervento alla “Country Presentation” sulla Nigeria
“L’Italia riconosce il ruolo chiave che in politica estera riveste la Nigeria, interlocutore privilegiato e partner fondamentale delle nostre relazioni con il Continente africano”. Lo ha detto il Ministro Franco Frattini nel suo intervento introduttivo alla “Country Presentation” dedicata alle potenzialità economiche e di investimento in Nigeria e inserita in una serie di iniziative della Farnesina per rafforzare la presenza italiana nei Paesi dell’Africa sub-sahariana.
L’economia nigeriana – secondo Frattini – grazie alle ingenti risorse minerarie, petrolifere e di gas naturale, si presenta “come una tre le più dinamiche, non solo della regione, ma dell’intero Continente” mentre “da qui ai prossimi cinque anni il settore minerario ha una prospettiva di netta crescita con una capacità di attrarre 12 miliardi di USD di investimenti diretti dall’estero”.
La Nigeria, dopo il Sud-Africa, è il secondo partner commerciale dell’Italia nell’Africa sub-sahariana e si ritiene – sottolinea Frattini – che la “posizione dell’Italia, possa migliorare ulteriormente: nella mia recente visita in Nigeria – ha detto Frattini – ho avuto modo di percepire un sentito e caloroso interesse per il rafforzamento delle relazioni economiche in numerosissimi settori”. D’altronde “le iniziative degli ultimi anni per contrastare la corruzione e la ben riuscita ristrutturazione del sistema bancario” rappresentando  un “importante slancio verso il rinnovamento, la crescita e lo sviluppo economico”.
Frattini auspica che l’Italia “assicuri agli interlocutori, per operare al meglio in Nigeria come altrove, una valore aggiunto soprattutto in termini di relazioni umane e di politiche industriali inclusive di considerazioni socio-ambientali: solo così gli imprenditori italiani possono realmente contribuire allo sviluppo sostenibile delle realtà in cui si trovano ad operare”.
Frattini ha presentato il futuro nuovo Ambasciatore d’Italia ad Abuja, l’Ambasciatore Roberto Colaminé che rappresenterà – ha detto il Ministro – il “punto di riferimento per la nostra azione”.

Luogo:

روما

9193
 Valuta questo sito