Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Taipei: si chiudono i Giochi Olimpici 2009 per Non Udenti e della Scienza della Terra con la partecipazione italiana

Data:

23/09/2009


Taipei: si chiudono i Giochi Olimpici 2009 per Non Udenti e della Scienza della Terra con la partecipazione italiana

Si sono concluse a Taipei due manifestazioni con la partecipazione italiana: Le olimpiadi dei Non Udenti 2009 e la terza edizione dell’Olimpiade della Scienza della Terra, riservata agli studenti delle scuole superiori con prove teoriche e pratiche di geologia, scienze ambientali, meteorologia e astronomia. L’Italia e’ stata invitata ad ospitare l’olimpiade del 2011.

L'assenza del Presidente Ma Ying-jeou, alle olimpiadi dei Non Udenti ha rimosso l'unico ostacolo formale alla partecipazione della folta delegazione cinese, che è entrata nello stadio con uno striscione di incoraggiamento alla popolazione colpita dal tifone Morakot. Una manifestazione di sensibilità che è stata molto apprezzata dai taiwanesi e in particolare dal Sindaco di Taipei, Hao Long-bin, che faceva gli onori di casa, e dal nuovo Premier WU Dunyi, ospite inatteso della kermesse.

La delegazione italiana, guidata dal Consigliere Federale Lorenzo Benardinelli e dal Presidente Guido Zanecchia, pur essendosi piazzata nel medagliere solo al 12mo posto (comunque il migliore risultato tra quelli ottenuti dagli altri paesi UE) ha celebrato l’exploit del nuotatore Luca Germano (tre medaglie d'oro ed una di bronzo), la medaglia d'oro della tennista Barbara Oddone e l'argento (1) e i bronzi (3) dei lottatori di karate.

Inoltre, alla presenza del Capo dell’Ufficio Italiano di Promozione Economica, commerciale e culturale di Taipei, Cons. Amb. Mario Palma, i taiwanesi hanno riservato una calorosa accoglienza ad una delegazione del Gruppo Parlamentare di Amicizia con Taiwan guidata dal Presidente, senatore Valter Zanetta, e composta dai senatori Cosimo Gallo ed Enrico Musso, da tempo impegnata nel sostenere l'adozione di un provvedimento di legge per il riconoscimento della lingua dei segni.

All’Olimpiade internazionali della Scienza che aveva come tema ‘’l’ambiente umano’’, ha partecipato, per la prima volta, anche una squadra italiana composta dai professori Roberto Greco e Daniele Sordoni e dagli allievi usciti vincitori da una selezione che ha interessato ben 428 istituti: Cristina Concetti (ITC 'Capriotti' di San Benedetto del Tronto), Pasquale Chidichimo (ITIS 'G.B. Pentasuglio' di Matera), Simone Potenti (ITC 'Filippo Pacini' di Pistoia, medaglia di bronzo) e Giorgio Bianchini (Liceo Scientifico 'Giulietta Banzi Bazoli' di Lecce, medaglia di bronzo).


Luogo:

Roma

9508
 Valuta questo sito