Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

"Garantire la pace e la sicurezza in Africa", convegno alla Farnesina (7- 9 ottobre)

Data:

07/10/2009


Le modalità per attuare una nuova partnership tra Europa ed Africa e per sviluppare in particolare la cooperazione nei settori dello sminamento e del disarmo e assicurare pace e sicurezza, saranno i temi al centro di un convegno: "Garantire la pace e la sicurezza in Africa", che si svolge alla Farnesina dal 7 al 9 ottobre, organizzato dal Ministero degli Affari Esteri e dall’Istituto Affari Internazionali (IAI), insieme alla Commissione Europea e all’Unione Africana (UA).

I lavori, aperti dal Ministro Franco Frattini, proseguiranno con gli interventi di Romano Prodi, Presidente del comitato Onu/Ua sulle azioni di peacekeeping, e di rappresentanti delle istituzioni UE e UA, mentre la discussione sarà moderata dal Vice-Presidente vicario dello IAI, Gianni Bonvicini.

Il convegno al quale hanno collaborato la Compagnia di San Paolo, l’Istituto dell’UE per gli Studi sulla sicurezza (EU-Iss), Chatham House, e il Centro di ricerca e di formazione sullo Stato in Africa (Crea), costituisce il lancio e la prima fase di un progetto di ricerca, destinato a fornire un contributo, sia in termini di analisi accademica, sia di proposte operative, alla realizzazione di una collaborazione Unione-Europea-Africa, nel campo della pace e della sicurezza. Le ulteriori fasi del progetto prevedono due seminari di esperti. Il primo, agli inizi del prossimo anno, presso l’EUISS di Parigi, (finanziamento e supporto delle strutture africane di pace e sicurezza), e il secondo, a giugno/luglio 2010, presso Chatham House a Londra (processi decisionali negli Stati africani e nelle organizzazioni regionali). La terza fase, conclusiva, sarà centrata su un seminario da tenersi in Africa per presentare i risultati della ricerca.

I lavori della Conferenza, ai quali è prevista la partecipazione di un centinaio di delegati europei ed africani, si articoleranno in tre sessioni dedicate rispettivamente all’attuazione della nuova strategia congiunta EU-Africa; alle missioni di peace keeping/peace building dell’Unione Europea e di quella Africana; al coordinamento dell’Unione Europea con gli altri donatori internazionali nel sostenere gli sforzi africani in tema di pace e sicurezza. A margine si svolgerà un seminario di esperti sui temi dello sminamento e del controllo delle armi leggere.


Luogo:

Rome

9567
 Valuta questo sito