Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Cooperazione Italiana: attrezzature per la giustizia minorile e promozione del turismo ambientale in Bosnia Erzegovina

Data:

13/10/2009


Cooperazione Italiana: attrezzature per la giustizia minorile e promozione del turismo ambientale in Bosnia Erzegovina

La Cooperazione Italiana rafforza il sistema della giustizia minorile in Bosnia Erzegovina, donando attrezzature e materiali al “Centro disciplinare per i minori” di Sarajevo, una struttura pubblica cantonale di accoglienza “. Il progetto, avviato nel febbraio 2009, si sviluppa anche attraverso la formazione degli operatori del settore (polizia, magistrati, operatori sociali e giornalisti), il sostegno al Tavolo di Coordinamento istituito per l’applicazione della strategia nazionale contro i minori autori di reato, un’attività di prevenzione nelle scuole e campagne di sensibilizzazione e assistenza tecnico-finanziaria ai servizi sociali territoriali e alle strutture di accoglienza.

Le attrezzature donate al Centro consentono di potenziarne il funzionamento per assicurare ai minori in conflitto con la legge, o a rischio, un idoneo trattamento nei periodi di osservazione e di esecuzione della pena e per garantire loro un adeguato percorso educativo. L’atto di donazione è stato sottoscritto dall’Ambasciatore d’Italia a Sarajevo, Raimondo De Cardona, e dal Primo Ministro del cantone di Sarajevo Besim Mehmedic.

Lo sviluppo della Bosnia Erzegovina passa anche dalla promozione del turismo. Tra fine settembre e gli inizi di ottobre si sono svolte tre conferenze (nelle valli della Neretva, della Drina e dell’Una-Sana) per lanciare il progetto triennale “Sostegno alla creazione e promozione di percorsi di turismo ambientale e sostenibile in Bosnia Erzegovina”, realizzato da UCODEP in collaborazione con WWF Italia e cofinanziato dalla Cooperazione Italiana.

L’obiettivo è di promuovere il turismo ambientale e sostenibile della Bosnia Erzegovina attraverso la valorizzazione delle tre valli per migliorare le condizioni di vita della popolazione locale e contribuire allo sviluppo economico e alla salvaguardia dell’ambiente naturale. Sono previste attività di sensibilizzazione sulle tematiche e i principi del turismo sostenibile e di identificazione e sviluppo di percorsi turistici sostenibili con la partecipazione della società civile e delle istituzioni locali.


Luogo:

Rome

9594
 Valuta questo sito